Trapani Oggi

Rumeno arrestato per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della convivente - Trapani Oggi

Castellammare del Golfo | Cronaca

Rumeno arrestato per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della convivente

26 Agosto 2021 11:53, di Redazione
visite 1689

I fatti si sono verificati a Castellammare del Golfo

Nel pomeriggio di sabato personale del Commissariato di Castellammare del Golfo, in esecuzione all’Ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Trapani, ha arrestato arresto un uomo di 45 anni, di nazionalità romena, resosi reiteratamente responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della convivente.
La coppia, da anni residente a Castellammare, già in passato era stata oggetto di attenzione da parte degli organi investigativi, per un episodio di maltrattamenti da parte dael’indagato nei confronti della giovane convivente che dopo aver denunciato i fatti, risalenti al 2012, aveva deciso di rimettere la querela.
Il trascorrere degli anni e l’arrivo di due figli, non hanno affatto migliorato il rapporto di convivenza tra i due, anzi, le continue vessazioni, minacce e aggressioni fisiche patite dalla vittima, l’hanno reso insostenibile, al punto da indurre la donna denunciare gli episodi di violenza domestica patita per porre fine ad un vero e proprio calvario.
L'attività investigativa ha consentito di trovare puntuale riscontro a quanto affermato dalla vittima intanto per quanto attiene l’intervento delle forze dell’ordine, che negli ultimi tempi erano chiamate ad intervenire sempre più di frequente presso l’abitazione degli ex conviventi, a causa di liti e incomprensioni, ed anche nelle dichiarazioni rese da alcuni testimoni e nell’acquisizione di un referto medico attestante il ricorso alle cure ospedaliere, cui è stata costretta la vittima.
Il recente allontanamento della donna dall’abitazione coniugale, non faceva altro che acuire l’atteggiamento vessatorio e intimidatorio del convivente, che oltre a pedinare la vittima, tartassandola di messaggi e telefonate, costringendola, di fatto, a vivere nella condizione di un ostaggio, la minacciava di morte.-

La terribile vicenda, che sempre più spesso affronta il tema delle vittime di violenza domestica, ha avuto epilogo nel pomeriggio di sabato 21 agosto, quando gli operatori del Commissariato di Castellammare del Golfo hanno eseguito l’Ordinanza emessa dal GIP di Trapani, con la quale veniva disposto l’arresto del quarantacinquenne, e la sua sottoposizione al regime degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie