Trapani Oggi

Santangelo M5S: "Studentesse denunciano molestie subite: loro coraggio sia da esempio" - Trapani Oggi

Italia

Santangelo M5S: "Studentesse denunciano molestie subite: loro coraggio sia da esempio"

10 Febbraio 2022 11:03, di Redazione
visite 1360

Si tratta di studentesse del Liceo Valentini Majorana di Cosenza

Diverse studentesse del liceo Valentini Majorana di Cosenza hanno trovato il coraggio di raccontare anni di abusi subiti da parte di docenti.

"Nelle ultime ore il Liceo di Castrolibero è balzato rapidamente agli orrori delle cronache nazionali per un caso che definire inquietante è un eufemismo. - lo ha dichiarato la vicepresidente della Regione Calabria con delega all'Istruzione, Giusi Princi. Le presunte molestie subite da alcune giovani studentesse calabresi e perpetrate, stando a quanto finora appreso, da un docente, sono quanto di più aberrante possa accadere in un luogo sacro come la scuola, presidio di educazione e sicurezza da che mondo è mondo". 

La denuncia

Le presunte molestie sarebbero andate avanti per anni. La studentessa che oggi è maggiorenne, ha prima riferito in forma anonima di avere subito molestie sessuali da un suo insegnante quando era al primo anno, poi ha sporto formale denuncia ai carabinieri, mettendo nero su bianco la sua versione dei fatti. Al centro della vicenda ci sarebbero delle 'attenzioni' e richieste di foto particolari da parte del docente alla ragazza per ottenere la sufficienza nella propria materia.

"Denunciare le violenze subite è un atto di grande coraggio e di  giustizia, prima di tutto verso sè stessi. Lo è ancor di più quando  delle giovani vittime trovano la forza di ribellarsi alle violenze  subite a scuola, un luogo che per i nostri giovani dovrebbe essere  sicuro come una seconda casa. Per questo sono molto orgoglioso degli  studenti del Majorara che per protesta hanno anche occupato il loro Liceo dopo le tante richieste di aiuto in passato inascoltate".

Questo  il messaggio del senatore del MoVimento 5 Stelle, Vincenzo Santangelo. 

"Il grande coraggio mostrato da decine di studentesse e studenti -  prosegue Santangelo - dovrebbe essere da esempio e dare la forza di  denunciare a tutte le persone che oggi ancora subiscono le aggressioni e  le angherie dei loro aguzzini. Un atto che segna un rovesciamento di prospettiva culturale che parte  dalle giovani generazioni e grida con forza che nessun atto di violenza o  sessismo potrà mai essere giustificato. Secondo gli studenti i gravi e reiterati episodi erano già stati  denunciati agli organi direttivi dell'Istituto che però non si sono  doverosamente attivati pertanto mi aspetto una ferma presa di posizione  seguita da un'inchiesta interna del Ministero. Anche la politica faccia  la sua parte e dimostri di avere tolleranza zero verso chi si rende  colpevole di soprusi e sopraffazione, specialmente se in luoghi così  importanti come le scuole" ha concluso Santangelo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie