Trapani Oggi

Trenta percettori reddito cittadinanza al lavoro nel progetto "free eventi". - Trapani Oggi

Castellammare del Golfo | Politica

Trenta percettori reddito cittadinanza al lavoro nel progetto "free eventi".

04 Marzo 2022 14:05, di Redazione
visite 2415

Hanno lavorato per la manutenzione di edifici dove si svolgono manifestazioni pubbliche.

Trenta cittadini di Castellamare del Golfo,
percetttori del reddito di cittadinanza, nel quandro del progetto "free eventi", hanno lavorato alla manutenzione di edifici dove si svolgono manifestazioni pubbliche.

Si tratta di progetti 
avviati dall’amministrazione comunale per i percettori del reddito di cittadinanza che li ha visti impegnati per circa tre mesi a supporto della manutenzione e pulizia di edifici e luoghi dove si svolgono manifestazioni pubbliche.  I lavoratori hanno pulito e sistemato il teatro Apollo Anton Rocco di corso B. Mattarella.     

 Quello appena concluso è il secondo dei quattro progetti avviati dal Comune e rivolti a circa 120 cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza. Più attività portate avanti con i PUC (progetti utili alla collettività): in ogni progetto si sono impegnati un massimo di 30 cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza.

Dopo la conclusione
del progetto di manutenzione del verde e di “free eventi”, rimangono al lavoro circa 60 cittadini che hanno ancora in corso due progetti che riguardano la pulizia e manutenzione degli edifici comunali.

«Un lavoro
davvero apprezzabile svolto con attenzione a supporto di strutture storiche come il teatro Apollo che è tornato a splendere dopo l’attività di 30 cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza, coordinati da Vito Turriciano con i tutor Mariella Minore e Caterina Padovano. Li ringraziamo -
affermano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore alla Cultura e Spettacoli Maria Tesè- perché hanno svolto un lavoro importantissimo che era necessario e che non sarebbe stato possibile fare così velocemente senza il loro ausilio».

 «La loro attività, inoltre,
è importante non solo poiché sono di supporto a più attività comunali a beneficio della collettività ma anche
- concludono il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore alla Cultura e Spettacoli Maria Tesè - perché rappresenta un importante momento di inclusione sociale. Un’esperienza utile e positiva che sicuramente riproporremo».  

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie