Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 02 Agosto 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Vicenda Denise, altri due indagati - Trapani Oggi

0 Commenti

0

2

1

0

2

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Vicenda Denise, altri due indagati

04 Luglio 2021 13:58, di Redazione
Vicenda Denise, altri due indagati
Cronaca
visite 7514

Si tinge di giallo ancora una volta la vicenda sulla scomparsa di Denise Pipitone. Diventato un fatto mediaticamente di punta, ormai le tv nazionali fanno a gara per costruire intere trasmissioni sulla scomparsa della bambina e raccogliere prove su prove, interviste su interviste, esclusive su esclusive, tutti sottolineando con l'obiettivo primario di trovare la verità e perchè no, Denise. Ma di fatto ad oggi a parte il lavoro degli investigatori e dei magistrati della Procura di Marsala chiamati giornalmente a verificare ogni piccola novità, testimonianza o notizia, le sole novità riguardano gli indagati che giorno dopo giorno allungano la lista. Dopo l'ex Pm Angioni ora anche i coniugi romani sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati.Ci sono nuovi indagati sul caso di Denise Pipitone, lo ha annunciato Gianluigi Nuzzi Quarto Grado, nella puntata del 2 luglio in onda su Rete 4. Nell'inchiesta della Procura di Marsala sono venute fuori anche alcune false testimonianze. È il caso dell’ex pm Maria Angioni, il magistrato incaricato all’epoca dei fatti, che nelle scorse settimane aveva dichiarato in diretta tv di aver trovato Denise viva e con una figlia, ed è il caso più recente dei coniugi romani.
La turista romana aveva raccontato di aver visto quel 1° settembre 2004 nella hall dell'hotel Ruggero II una signora con fare sospetto in compagnia di una bambina e di aver sentito una voce che diceva: "Proprio qui la dovevi portare?". Ma dalle indagini emerge invece che la coppia quel giorno non si trovava a Mazara del Vallo ma a Roma. L’avvocato della coppia, Stefano Pellegrino, è lo stesso legale della magistrata Maria Angioni, anche lei indagata per falsa testimonianza.
Spiega Pellegrino: "La moglie in pratica aveva realizzato un ricordo assolutamente non corretto. Aveva visto una signora ma ovviamente non si sa in quale in quale albergo, hanno riscontrato e verificato che in effetti la signora non si trovava quel giorno a Mazara del Vallo e neanche in Sicilia. Queste sono state le parole della mia assistita: “C’è stato questo martellamento mediatico e quindi mi sono lasciata suggestionare…”.
L'avvocato nega però che ci sia un legame tra la Angioni e la coppia: "Non c’è nessun rapporto di conoscenza né tantomeno un rapporto amicale solamente una conoscenza mediatica. Hanno seguito le trasmissioni e quindi magari si sono lasciati suggestionare”. Si tratterebbe, ancora una volta, solo di suggestioni. 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings