Trapani Oggi

Assembramenti e nervi tesi. Chiesta la sospensione della consegna di mascherine - Trapani Oggi

Paceco | Cronaca

Assembramenti e nervi tesi. Chiesta la sospensione della consegna di mascherine

29 Aprile 2020 16:46, di
visite 8194

Code senza rispetto distanze ed un accenno di rissa

Non inizia nel migliore dei modi la consegna di mascherine sanitarie avviata dal comune di Paceco.

Stamane dalle 9 alle 13, (stessi orari previsti anche per domani),  il Comune ha cominciato a distribuire alla popolazione le oltre tredicimila  mascherine chirurgiche arrivate dalla Protezione Civile.

Tre i punti di distribuzione, quelli con il cognome che inizia con la lettera  A e B postazione della Polizia Municipale.; la lettera C,.D,E in Via Amendola 19; la lettera F,G,H,I,J,K, L in Piazza Vittorio Emanuele, locali ex Museo della Preistoria. 

Una scelta che, come documentano diverse foto pubblicate sui social si è rivelata a dir poco infelice, visto che si sono creati assembramenti e i nervi tesi hanno giocato un brutto scherzo ad un cittadino ed un assessore che hanno avuto un violento scambio verbale, sedato dai Vigili Urbani prima che degenerasse.

Da qui la richiesta dei cinque consiglieri di opposizione¬† Salvatore Catalano, Biagio Martorana, Marilena¬† Cognata, Vito Bongiorno¬† e Salvatore Ricciardi che hanno inviato una lettera¬†al sindaco, al responsabile della Protezione Civile ed al ¬†comandate dei Vigili Urbani ¬†con la quale chiedono "con somma urgenza,¬† la sospensione della distribuzione delle mascherine cos√¨ come effettuato adottando diversi e pi√Ļ sicuri criteri per la tutela dell'ordine pubblico e della salute pubblica‚ÄĚ. I cinque rimarcano come la richiesta della immediata sospensione della consegna delle¬† mascherine protettive nasce dall'evr visto,¬† come documentato da video e foto diffusi sui social, che ‚Äúsi sono verificati assembramenti di persone in contrasto con il Dpcm 26/04/2020 art. 1 comma D,¬† in ogni punto di consegna e le spiacevoli situazioni di pericolo dell'ordine pubblico che ne sono scaturite‚ÄĚ
I cinque consiglieri prendono quindi  le distanze dall’operato dell’amministrazione e dal resto dei consiglieri comunali.
La diffusione delle mascherine dovrebbe continuare anche nella giornata odierna.  A meno di una retromarcia del sindaco.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie