Trapani Oggi

Da lunedì 18 addio autocertificazioni - Trapani Oggi

Cronaca

Da lunedì 18 addio autocertificazioni

13 Maggio 2020 11:06, di Redazione
visite 6277

Da lunedì si potrà tornare a trovare gli amici

Dal 18 maggio niente più autocertificazioni per le uscite di casa. Il premier Conte ha deciso, il Dpcm che dal 18 maggio rialzerà le saracinesche di negozi, bar, ristoranti e parrucchieri manderà in pensione l’autocertificazione, che resterà nella memoria degli italiani come uno dei simboli della fase1 dell’epidemia da coronavirus.

Da lunedì si potrà tornare a trovare gli amici, magari a cena, senza dover accampare scuse. Probabile anche il via libera ai soggiorni nelle seconde case, se si trovano nella propria regione.

Di mobilità inter-regionale si riparlerà forse solo il 1 giugno, ma solo tra quelle con epidemia sotto controllo in base al monitoraggio del Ministero della Salute, che domani dirà se le riaperture anticipate del 18 escluderanno o meno le due regioni messe peggio, che restano sempre Piemonte e Lombardia.

Sono arrivate anche le linee guida di Inail e Istituto superiore di sanità, che dettano le regole per far ripartire ristoranti, bar e parrucchieri, oltre che per sdraiarsi in spiaggia, a partire però dal 1° giugno.

Nei Bar e nei Ristoranti, sia per la colazione, la cena, il pranzo o l’aperitivo, vale la legge dei 2 metri, che è la distanza che deve intercorrere tra le sedie di chi non vive sotto lo stesso tetto. Ogni cliente dovrà avere a disposizioni 4 metri quadri o dovrà rassegnarsi al divisorio in plexiglass.

Niente più buffet e se possibile anche il pagamento in contanti, mentre il menù lo si dovrà consultare da una app o dalla lavagna al muro. In cucina mai senza guanti e mascherine, che dovranno usare anche i clienti quando si alzano da tavola. Infine al ristorante si va prenotando e rispettando i turni.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie