Trapani Oggi

Dalla Regione 4.750 euro per il riconoscimento di "Bandiera verde" - Trapani Oggi

Mazara del Vallo | Politica

Dalla Regione 4.750 euro per il riconoscimento di "Bandiera verde"

24 Agosto 2023 17:54, di Redazione
visite 2078

Quinci: "Uno stimolo per perseguire ulteriori miglioramenti"

“Oltre alla soddisfazione personale questo riconoscimento è uno stimolo per perseguire ulteriori miglioramenti”, a dichiararlo è il sindaco di Mazara del Vallo alla decisione della Regione Siciliana di conferire un premio in denaro alle località costiere della Sicilia che, lo scorso anno, hanno ricevuto il riconoscimento di "Bandiera verde" da parte dei pediatri italiani. La spiaggia di Tonnarella di Mazara del Vallo anche quest’anno ha avuto riconfermato l’ambito riconoscimento.

“Gli incentivi in denaro, 4.750,34 euro, conferiti dalla Regione – aggiunge Quinci - ci permetteranno di investire ancora di più nella creazione di servizi innovativi e infrastrutture in grado di rispondere alle diverse esigenze dei nostri piccoli bagnanti, garantendo a tutti un'esperienza indimenticabile”.
“Il risultato raggiunto
– conclude il sindaco di Mazara del Vallo - è anche frutto della sinergia con i gestori degli stabilimenti balneari presenti sulla spiaggia di Tonnarella e dimostra quanto possiamo ottenere quando collaboriamo verso un obiettivo comune”.

La Regione conferisce un premio in denaro alle località costiere della Sicilia che, lo scorso anno, hanno ricevuto il riconoscimento internazionale di "Bandiera blu" da parte della Fondazione per l’educazione ambientale (Fea), di "Bandiera verde" da parte dei pediatri italiani e di "Bandiera lilla" da parte dell’omonima cooperativa che individua e premia i comuni che prestano particolare attenzione alle persone con disabilità.

Si tratta complessivamente di 350 mila euro che sono stati assegnati con decreto dell’assessore regionale delle Autonomie locali, Andrea Messina, e dell’assessore regionale dell'Economia, Marco Falcone, tenuto conto del numero dei comuni beneficiari e della loro densità demografica. Ulteriori 63 mila euro sono andati a 3 comuni che hanno ottenuto il riconoscimento di "Comuni plastic free" da parte dell’omonima onlus nazionale.

Gli undici comuni riconosciuti come località "Bandiera blu" ricadono nelle province di Agrigento, Messina e Ragusa. A questi sono stati assegnati 200 mila euro così ripartiti: per la provincia di  Agrigento unico premiato è il comune di Menfi (11.603,28 euro). Per la provincia di Messina, i comuni di Alì Terme (18.129,02 euro), Furci Siculo (13.392,96 euro), Lipari (12.425,69 euro), Roccalumera (19.598,99 euro), Santa Teresa di Riva (36.605,30 euro) e Tusa (10.627,24 euro). Per la provincia di Ragusa, i comuni di Ispica (12.494,80 euro), Pozzallo (38.644,13 euro), Modica (13.472,50 euro) e Ragusa (13.006,09 euro).

Centomila euro vanno, invece, ai 13 comuni "Bandiera verde" dove, a giudizio dei pediatri italiani, si trovano le spiagge piĂą accessibili ai bambini sia in termini di sicurezza che di servizi offerti. In particolare, si tratta di spiagge con acque limpide, dove i bambini possono giocare, con spazi adeguati tra gli ombrelloni, con aree giochi condivisibili, con ingresso al mare possibilmente digradante, con presenza di bagnini e salvataggio, bar nelle vicinanze per spuntini e per scaldare il biberon, spazi per cambiare il pannolino e allattare. I comuni premiati sono: Catania (11.974,60 euro) e, in provincia di Messina, Giardini Naxos (12.383,73 euro). Poi, ancora, Palermo (23.382,98 euro), e, in provincia, Balestrate (8.637,04 euro) e CefalĂą (4.886,54 euro). In provincia di Ragusa, troviamo Santa Croce Camerina (5.157,50 euro), Scicli (4.802,82 euro), Vittoria (5.538,19 euro). Per la provincia di Siracusa, il comune di Noto (4.058,83 euro). Quattro i comuni del trapanese: Campobello di Mazara (4.705,88 euro), Marsala (5.479,53 euro), Mazara del Vallo (4.750,34 euro) e San Vito Lo Capo (4.242,02 euro).

Ai comuni in cui si trovano le quattro spiagge con il riconoscimento di “Bandiera lilla”, ovvero attrezzate per accogliere al meglio le persone con disabilità, vanno 50 mila euro. I comuni premiati sono Nizza di Sicilia (13.274,28 euro) e Savoca (11.222,55) nel messinese; in provincia di Siracusa, Avola (17.120,05 euro) e, nel Trapanese, San Vito Lo Capo (8.383,12 euro). 

Sessantatremila euro, infine, vanno ai comuni "Plastic free", ovvero, quei comuni che si sono distinti per aver adottato iniziative volte a migliorare l’ambiente nell’interesse delle future generazioni, così come previsto dal protocollo d’intesa che ha intensificato le azioni di pulizia delle coste e attuato politiche di gestione virtuosa dei rifiuti. Sono stati premiati tre comuni: nel Messinese, Roccalumera (3.452,27 euro), in provincia di Palermo, Cefalù (12.311,40 euro) ed, infine, nel Ragusano, Modica (47.236,33 euro).

In funzione delle assegnazioni, la città di Modica si distingue come il comune più virtuoso della Sicilia, con un totale di trasferimenti di  60.708,83 euro e due riconoscimenti.

© Riproduzione riservata

De Luca
Ti potrebbero interessare
Altre Notizie