Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 16 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Erice. Installazione per ipovedenti: le precisazioni dell'amministrazione - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Erice

Erice. Installazione per ipovedenti: le precisazioni dell'amministrazione

29 Giugno 2020 16:18, di Redazione
Erice. Installazione per ipovedenti: le precisazioni dell'amministrazione
Cronaca
visite 622

Sta provocando un mare di polemiche l’installazione del percorso per ipovedenti in piazza Carmine a Erice.Le polemiche girano sui social così come le foto di quello che appare come "un'opera discutibile" e poco in armonia con il Borgo Medievale.Ora arriva la precisazione dell'amministrazione.
"Il progetto “Lavori di recupero e miglioramento urbano in Erice Capoluogo” è stato approvato a fine 2015, corredato di tutti i nullaosta necessari. Oltre al percorso per ipovedenti, esso prevedeva: La pavimentazione della via Apollonis originariamente in sterrato; La ristrutturazione della Cappella della Madonna SS di Custonaci; La messa in sicurezza di via dei Mestieri; Il recupero del Giardino delle Amarene; Il ripristino del collegamento tra le vie Pilazza e Conte Pepoli; Riqualificazione Porta Carmine.
Il percorso per ipovedenti nasce dall’esigenza di dotare l’area di attesa definita nel Piano di Protezione Civile in piazza del Carmine, di un servizio per diversamente abili che dall’area individuata dal Piano porti in un luogo di sicuro soccorso (parcheggi antistanti). L’inserimento del progetto del percorso per ipovedenti ha consentito in sede di valutazione di ottenere un maggiore punteggio e un miglioramento del posto in graduatoria, utile ad acquisire il finanziamento. Si precisa che il percorso per ipovedenti è stato realizzato smontando e non distruggendo le basole esistenti, dunque senza arrecare loro alcun danno, come previsto dal progetto approvato.
A seguito di alcune utili considerazioni espresse da diversi cittadini ericini, questa Amministrazione ha avviato un momento di dialogo e di confronto per migliorare in sede esecutiva la realizzazione del percorso e rendere l’infrastruttura di Protezione Civile maggiormente condivisa".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings