Trapani Oggi

Erice: si completa il trasferimento delle clarisse del Monastero "Sacro Cuore" - Trapani Oggi

Erice | Attualità

Erice: si completa il trasferimento delle clarisse del Monastero "Sacro Cuore"

27 Luglio 2021 10:17, di Redazione
visite 2609

Giovedì 5 agosto arrivano le ultime monache

Con i primi giorni di agosto si completa il trasferimento delle monache clarisse del Monastero “Sacro Cuore” nella nuova sede di Erice. 

Giovedì 5 agosto alle ore 11 il vescovo Pietro Maria Fragnelli accoglierà  in Cattedrale le monache con la madre abbadessa suor Daniela Rolleri per un momento di preghiera che rappresenta simbolicamente l’avvio definitivo della missione nella nuova sede davanti alla cattedra episcopale: la preghiera si terrà a porte chiuse con la sola presenza delle altre religiose della città.

Nel pomeriggio, alle 18.30, sarà il vicario generale don Alberto Genovese a celebrare l’Eucarestia presso la Chiesa dell’ex convento dei Cappuccini - ora sede ericina del Monastero - per l’avvio della vita della comunità religiosa al completo, alla presenza dei fedeli e di tutte le monache.

In attesa che tutte le monache raggiungano Erice intanto si terrà sulla vetta la celebrazione del “Perdono di Assisi” e la novena in preparazione alla festa di Santa Chiara con un ricco programma di preghiera.  

Saranno presenti anche alcuni vescovi. Il 2 agosto, festa del “perdono di Assisi” sarà  Calogero Peri,  il cappuccino vescovo di Caltagirone che frequentava il convento dei Cappuccini di Erice quand’era ragazzo, a presiedere la Santa Messa alle ore 11 .

Venerdì 6 sarà presente il vescovo emerito di Ragusa Carmelo Cuttitta. Domenica 8 il vescovo della vicina diocesi di Mazara del Vallo Domenico Mogavero; Lunedì 9 agosto presiederà la celebrazione l’arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano. Il 10 agosto, ai vespri della festa di Santa Chiara, alle ore 20.30 presiederà l’Eucarestia il vescovo di Acireale e vice-presidente CEI Antonino Raspanti, già parroco di Erice.

L’11 agosto per la festa di Santa Chiara, concluderà i festeggiamenti il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli.

La Storia

Il Monastero del “Sacro Cuore” era stato fondato ad Alcamo nel 1914 dal Protomonastero di Assisi da dove proviene anche l’attuale abbadessa. 

A causa delle cattive condizioni strutturali dell’antica sede, le clarisse da più di un decennio avevano iniziato un discernimento comunitario sostenuto dal vescovo di Trapani per trovare una sede più adatta.  

Un  primo gruppo di clarisse si era  già trasferite ad Erice nell’ottobre scorso dopo la cerimonia di chiusura del muro che divide l’ex convento dei cappuccini -  ora sede del monastero- dal cimitero monumentale di Erice.

Le monache di clausura animano ogni giorno la celebrazione eucaristica nella Chiesa dei cappuccini che è stata riaperta al culto. Nel giugno scorso, grazie alla generosità di fedeli benefattori, hanno inaugurato un eremo- foresteria per l’accoglienza con tre posti letto. 

I lavori di ristrutturazione dell’antico convento dei Cappuccini proseguiranno nei mesi prossimi.  

Il 16 luglio scorso, con una celebrazione nella cappella del vecchio monastero presieduta dal vicario foraneo don Franco Finazzo, le monache avevo salutato e ringraziato la cittĂ  di Alcamo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie