Trapani Oggi

Naufragio Selinunte: sospese per il forte vento le ricerche in mare - Trapani Oggi

Castelvetrano Selinunte | Cronaca

Naufragio Selinunte: sospese per il forte vento le ricerche in mare

30 Ottobre 2023 18:23, di Laura Spanò
visite 985

Intanto ascoltati i superstiti

A causa del forte vento di scirocco che da stanotte soffia nel mare Mediterraneo sono state sospese le ricerche a mare di eventuali migranti dispersi nello sbarco avvenuto a Marinella di Selinunte a Castelvetrano. Nel naufragio sono morte cinque persone. Una trentina i migranti rintracciati, alcuni raccontano che sulla barca c'erano sessanta persone. Per questo si stava continuando a cercare in mare. Per il mare agitato i mezzi di Guardia costiera e vigili del fuoco non potranno perlustrare la zona di mare dove l'imbarcazione si sarebbe inclinata.

Intanto al Centro di identificazione ed espulsione di Milo a Trapani gli investigatori della Squadra Mobile hanno sentito 6 dei tunisini superstiti al naufragio, mentre tredici minori sempre dello stesso gruppo, si trovano in un centro di accoglienza di Castelvetrano. Gli altri 23 superstiti fermati a Menfi sono stati trasferiti alla tendostruttura di Porto Empedocle e vengono gestiti dalla prefettura di Agrigento. Attraverso le loro testimonianze si vuole chiarire l’esatta dinamica della navigazione del natante utilizzato dai migranti, prima di incagliarsi presso la foce del fiume Belice.

La polizia scientifica dopo i rilievi effettuati a bordo dell'imbarcazione, un vecchio peschereccio che pare trasportasse una 60ina di persone partite da Madia in Tunisia giovedì alle 4 di mattina ha sequestrato il timone del natante alla ricerca di impronte per identifcare gli scafisti. Le attività di indagine coordinate dalla Procura di Marsala, sono state affidate alla Squadra Mobile e ai Carabinieri. Per la traversata hanno pagato 9 mila dinari.

Dai dati forniti dal Viminale, dal primo gennaio 2023 al 27 ottobre scorso sono stati 142.384 i migranti sbarcati sulle coste italiane e 15.005 (fino al 23 ottobre) i minori stranieri non accompagnati che sono stati accolti nelle strutture appositamente create.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie