Trapani Oggi

Operazione antidroga Modena. Uno degli arrestati recluso a Favignana - Trapani Oggi

Favignana | Cronaca

Operazione antidroga Modena. Uno degli arrestati recluso a Favignana

06 Marzo 2024 12:43, di Laura Spanò
visite 2480

Si tratta in prevalenza di origine magrebina

C'è anche Trapani tra le province coinvolte nella vasta operazione antidroga di stamane dei carabinieri del Comando provinciale di Modena, coadiuvati dal 13° Nucleo elicotteri di Forlì, dai Nuclei cinofili di Bologna e Pesaro, dalle Squadre operative di supporto e dai militari del 5° Reggimento carabinieri "Emilia-Romagna" di Bologna, oltre che dal personale dei Comandi provinciali di Piacenza, Reggio Emilia e Trapani. Il collegamento con Trapani riguarda uno degli arrestati, di origini tunisine, già recluso presso il carcere di Favignana a cui è stato notificato un divieto di dimora nella provincia di Modena.

Nel corso del blitz sono state eseguite ordinanze di cautelare disposte dal Gip del Tribunale di Modena nei confronti di 52 indagati in prevalenza di origine magrebina.

Sono 27 le misure di custodia cautelare in carcere, cinque le misure degli arresti domiciliari, uno dell'obbligo di dimora e di presentazione quotidiana alla Polizia giudiziaria, 13 del divieto di dimora nella Provincia di Modena, sei dell'obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia giudiziaria.

Si tratta di una indagine avviata nell'ottobre del 2021 dalla Sezione operativa del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Modena. Gli accertamenti degli investigatori dell'arma hanno consentito di individuare un fiorente traffico di sostanze stupefacenti di cocaina, hashish e crack sviluppatosi nella città di Modena e zone limitrofe. L'inchiesta ha accertato che gli indagati che cedevano lo stupefacente nella cerchia dei tossicodipendenti italiani e stranieri di Modena e provincia, avevano creato una rete di reciproca collaborazione: dividendosi le località di smercio della droga e avvalendosi di una consolidata esperienza, sia dell'attività che del mercato locale, trattandosi nella grande maggioranza di pregiudicati ben noti alla polizia giudiziaria. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno acquisito diverse fonti di prova attraverso intercettazioni telefoniche, sequestri di stupefacente effettuati in occasione di interventi mirati, arresti in flagranza e molteplici dichiarazioni rese da acquirenti dello stupefacente. Nel corso delle attività si è proceduto anche al sequestro di denaro contante provento dell'attività di spaccio ed è stata accertata la movimentazione di circa 450 chilogrammi di stupefacente, pari a circa un milione e duecentomila euro. Nel corso delle operazioni, una delle persone destinatarie del provvedimento cautelare, è stata arrestata in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 60 grammi di hashish, rinvenuti a seguito della perquisizione domiciliare. Fino ad ora sono stati rintracciati 23 degli indagati ricercati. proseguono le ricerche dei restanti.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie