Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 03 Agosto 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Operazione Pionica. Arrivano le condanne - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Marsala

Operazione Pionica. Arrivano le condanne

30 Dicembre 2020 10:45, di Redazione
Operazione Pionica. Arrivano le condanne
Cronaca
visite 1703

Il Tribunale di Marsala ha inflitto oltre 57 anni di carcere a sei degli 8 imputati del processo scaturito dall’operazione antimafia "Pionica" del 12 marzo 2018. La pena più severa (19 anni di reclusione più 4 di libertà vigilata dopo la scarcerazione) è stata sentenziata per Salvatore Crimi, 62 anni, presunto capomafia di Vita.Queste le altre pene inflitte. Diciotto anni e 4 mesi, in continuazione con una precedente condanna ormai definitiva (14 anni e 4 mesi nell’ambito del processo "Ermes" ai cosiddetti "postini" di Messina Denaro), sono stati inflitti a Michele Gucciardi, 67 anni, presunto capomafia di Salemi. Gli altri imputati condannati sono Gaspare Salvatore Gucciardi, 58 anni, di Vita (10 anni); Ciro Gino Ficarotta, 68 anni, di San Giuseppe Jato (8 anni); Crocetta Anna Maria Asaro, di 49 anni, e Leonardo "Nanà" Crimi, di 26, moglie e figlio di Salvatore Crimi, entrambi a piede libero e accusati di intestazione fittizia di beni, sono stati condannati a un anno e 4 mesi ciascuno con pena sospesa.
Sono stati, invece, assolti, Leonardo Ficarotta (figlio di Ciro Gino) e Paolo Vivirito, rispettivamente di 39 e 41, entrambi di San Giuseppe Jato.
L’operazione “Pionica” prese il nome da una contrada di Santa Ninfa dove c’è un’azienda di 60 ettari appartenuta a Giuseppa Salvo, di Salemi. Nel processo, Giuseppa Salvo si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Valentina Favata. E alla fine solo a lei e al Comune di Salemi il Tribunale ha riconosciuto il diritto al risarcimento danno.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings