Trapani Oggi

Palaconad: la risposta della Pallacanestro alla nota di sindaco e assessore - Trapani Oggi

Trapani | Sport

Palaconad: la risposta della Pallacanestro alla nota di sindaco e assessore

29 Novembre 2021 08:37, di Redazione
visite 615

E a Trapani invece di limitare i danni si continua con i botta e risposta

Dentro al Palaconad tempio del basket a Trapani piove e sindaco e assessore parlano di polemiche strumentali, seguita dalla solita precisazione. "Eppure, agli smemorati, e proprio per andare incontro  al grido di dolore di imprenditori come la famiglia Basciano che si stanno dissanguando per mantenere ad altissimi livelli il basket in città, appena insediata questa amministrazione ha dato anche il via libera alla manutenzione straordinaria del palazzetto dello sport (affidato alla pallacanestro trapani, con onere della manutenzione ordinaria).

Lavori importanti e di diversa natura per complessive 550.000 euro di appalti conclusi da poco. Alla consegna dei lavori si è palesata una ulteriore necessità, quale la verifica e costante manutenzione e sigillatura delle vetrate poste sul tetto dell’impianto, che non a caso il Rup e direttore dei lavori comunali hanno dichiarato fuori dall’appalto interessato atteso il debito d’interesse del conduttore.

Duole non poco fare questa precisazione, vuoi perché comunque le polemiche fanno sempre male, al netto delle strumentalizzazioni politiche degli avversari di turno, ma anche perché non è sopportabile financo mistificare la realtà dei fatti e delle relative competenze ..della serie “piove .. governo ladro”. Non ci stiamo e non a caso avevamo anche sollecitato, ed al riguardo giungono dal tecnico della Pallacanestro Trapani ing. Bosco rassicurazioni d’intervento prossimo".

Dura la replica della Pallacanestro Trapani alla nota del Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida e dell’assessore allo sport Vincenzo Abbruscato in merito alla situazione del Palaconad. 

La Pallacanestro Trapani intende precisare quanto segue. "Scopriamo per vie non ufficiali, che “alla consegna dei lavori si è palesata una ulteriore necessità, quale la verifica e costante manutenzione e sigillatura delle vetrate poste sul tetto dell’impianto”. Posto che, purtroppo, non piove solo ed esclusivamente dalle finestre ma da varie parti della struttura, la domanda che ci sorge spontanea, da semplici cittadini, è la seguente: ci si è accorti che rimanevano fuori dal capitolato di spesa i vetri e le guarnizioni solo dopo aver speso 550.000 euro (come dichiarato su facebook)?

Considerato, da quanto apprendiamo, che i suddetti vetri e guarnizioni erano in palese ed evidente stato di degrado e che, come dichiarato da Sindaco e Assessore, vi sono “imprenditori come la famiglia Basciano che si stanno dissanguando per mantenere ad altissimi livelli il basket in citta”, ci domandiamo perché nel capitolato di spesa non siano stati inseriti questi lavori. Troviamo difficile comprendere come si possano rilasciare certe dichiarazioni “imprenditori che si stanno dissanguando” e chiedere però contestualmente alla Pallacanestro Trapani di farsi carico di ulteriori spese, considerato altresì che la convenzione tra Comune e Pallacanestro Trapani risulta scaduta ormai da oltre 3 anni (i lavori sono stati effettuati a convenzione già scaduta).

A tal proposito precisiamo che la Pallacanestro Trapani ed il suo Ing. Bosco non hanno mai dichiarato di effettuare interventi prossimi. La Pallacanestro Trapani non fa politica ma sport e non intende entrare in nessun contesto polemico ma riteniamo doveroso esprimere il nostro pensiero: Una amministrazione che è vicina allo sport, che si dichiara vicina ad una società che porta in giro per l’Italia il nome della Città di Trapani, in questa difficile settimana (ma era già successo in passato) avrebbe dovuto essere presente. Dispiace farlo notare ma non abbiamo registrato nemmeno una telefonata, una parola di supporto o una presenza fisica, nessuno che si sia presentato sul luogo per verificare lo stato delle cose.

Duole invece far notare che al primo accenno di contestazione legittima dei nostri tifosi, l’assessore, senza preoccuparsi se gli arbitri avessero paventato il possibile fermo della partita e senza informarsi se qualcuno degli atleti avesse rischiato degli infortuni a causa della pioggia, si sia invece affrettato a chiederci di pubblicare un comunicato in cui il club dichiarasse di assumersi le proprie responsabilità. Responsabilità? Di cosa e per cosa?

Responsabili forse di portare in giro per l’Italia con serietà il nome della città di Trapani? Responsabili di aver investito per anni in migliorie nel palasport? Responsabili di mantenere da 11 anni il nome di Trapani ad alti livelli nel secondo campionato nazionale? Responsabili di avere una squadra dove ragazzi Trapanesi primeggiano? Responsabili di tenere vivo un settore giovanile ed un mini basket floridi, che permettono a molte famiglie di poter lasciare i loro figli in mani sicure per parte della giornata?

Senza polemica, non ne vogliamo e non ne facciamo, riteniamo di essere responsabili di un solo errore di cui a tempo debito faremo menzione, ma non è questo il luogo ed il momento. 𝐀𝐝 𝐨𝐠𝐠𝐢 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐝𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐬𝐨𝐥𝐭𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐩𝐨𝐭𝐞𝐫 𝐥𝐚𝐯𝐨𝐫𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐧 𝐬𝐞𝐫𝐞𝐧𝐢𝐭𝐚̀, 𝐝𝐢 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐫𝐢𝐬𝐩𝐞𝐭𝐭𝐚𝐭𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐪𝐮𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐟𝐚𝐜𝐜𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐪𝐮𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐚 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀. 𝐍𝐨𝐧 𝐩𝐫𝐞𝐭𝐞𝐧𝐝𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐨.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie