Trapani Oggi

Pd e 5 stelle insieme contro le trivelle nell'isola - Trapani Oggi

#Cucina |

Pd e 5 stelle insieme contro le trivelle nell'isola

03 Settembre 2013 18:17, di Niki Mazzara
visite 442

Per la prima volta il Circolo del Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle dell'Isola di Pantelleria condividono una sacrosanta battaglia a di...

Per la prima volta il Circolo del Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle dell'Isola di Pantelleria condividono una sacrosanta battaglia a difesa del territorio isolano. A seguito dell'interessamento del Movimento 5 Stelle di Pantelleria sulla questione delle trivelle, e a seguito anche dell'analogo impegno del Circolo del Partito Democratico di Pantelleria, i due Coordinamenti Locali hanno espresso l'intento di condividere la medesima battaglia a tutela della nostra isola. Difatti, dopo la bocciatura in Senato, lo scorso 6 agosto, di un emendamento presentato dai Senatori del Movimento Cinque Stelle che tendeva a ripristinare il limite delle 12 miglia dalle coste per le ricerche e le coltivazioni di idrocarburi, richiedendo altresì una nuova procedura per il rilascio della valutazioni di impatto ambientale, i Coordinatori del Circolo PD e del Movimento Cinque Stelle di Pantelleria, hanno chiesto al Ministro dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Andrea Orlando, in maniera unitaria, forte e chiara ed esclusivamente nell'interesse del territorio – come si legge nella nota – di ripristinare attraverso un nuovo decreto legge la fascia di protezione delle 12 miglia dalle coste per lo svolgimento delle operazioni di ricerca e coltivazioni di idrocarburi. Contestualmente, con la medesima nota è stato chiesto al Sindaco di Pantelleria di intraprendere tutte le iniziative ritenute necessarie in tal senso, coinvolgendo lo stesso Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministero dello Sviluppo Economico. La cosa scandalosa – dichiara Stefano Scaltriti del Movimento Cinque Stelle di Pantelleria – è che anche alcuni senatori siciliani (D'Ali, Lumia, Mineo, Ruvolo, Marinello) i quali, giova ricordarlo, a parole si sono sempre dichiarati contro le trivelle nel canale di Sicilia (vedi il sen. D'Ali e Marinello) non hanno avuto la minima titubanza nel bocciare gli emendamenti presentati in Senato dal Movimento Cinque Stelle. Siamo consapevoli – continua il Coordinatore del Circolo PD di Pantelleria Giuseppe La Francesca - che oggi corriamo il forte, quanto concreto, rischio di vederci approvata nel giro di poco tempo una piattaforma petrolifera all'interno delle 12 miglia dalla nostra costa, ecco perché bisogna agire in fretta a difesa del nostro territorio.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie