Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 17 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Picchia a sangue e tenta di soffocare la compagna - Trapani Oggi

0 Commenti

5

2

0

0

0

Testo

Stampa

Vita

Picchia a sangue e tenta di soffocare la compagna

18 Dicembre 2013 13:05, di Redazione
Picchia a sangue e tenta di soffocare la compagna
visite 683

Un macellaio, originario di Bagheria, è stato arrestato dagli uomini del Commissariato di Polizia di Alcamo per aver tentato di uccidere la compagna colpendola ripetutamente con un vaso di terracotta e, successivamente, cercando di soffocarla con degli indumenti. L'uomo era convinto di essere stato tradito. Si tratta di Pietro Rotondo, 61 anni, che, nelle prime ore del mattino di ieri, nel corso di una violenta lite con la convivente, un'insegnante di scuola materna di 58 anni, si è scagliato contro la donna. Gli agenti, giunti sul posto dopo una segnalazione giunta al 113, lo hanno trovato in strada, in evidente stato di agitazione e con le mani sporche di sangue. E' stato lui stesso a chiedere aiuto per la donna riferendo che era rimasta ferita dopo una colluttazione avuta con lui stesso. Entrati nell'appartamento, sito al primo piano di una palazzina, gli agenti si sono trovati davanti una scena raccapricciante: la donna giaceva esanime, priva di abiti e con il volto completamente ricoperto di sangue. Sul posto è immediatamente giunta un'ambulanza per prestare assistenza alla malcapitata che, dopo essere stata stabilizzata dai sanitari del pronto soccorso dell'ospedale "San Vito e Santo Spirito", è stata sentita, qualche ora dopo, dagli investigatori. In seguito agli elementi raccolti, si è proceduto all'arresto di Rotondo che, già agli inizi del 2012, aveva tenuto sequestrato in casa la compagna imponendole rapporti sessuali contro la sua volontà.E' stato appurato che l'ossessiva gelosia dell’uomo lo portava a ritenere la compagna colpevole di numerosi tradimenti. L’attenzione e la scrupolosità degli investigatori ha consentito di appurare come le convinzioni di Pietro Rotondo fossero solo frutto delle sue ossessioni. L'uomo, su disposizione del pm di turno, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trapani. Le indagini sull'accaduto - fanno sapere dalla Polizia - sono tuttora in corso.

© Riproduzione riservata

Commenti
Picchia a sangue e tenta di soffocare la compagna
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie