Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 02 Agosto 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

SASS-Aeronautica Militare, intervento per un infortunato a Favignana - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Favignana

SASS-Aeronautica Militare, intervento per un infortunato a Favignana

20 Luglio 2021 18:32, di Redazione
SASS-Aeronautica Militare, intervento per un infortunato a Favignana
Cronaca
visite 722

Intervento congiunto aquesto pomeriggio del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e dell'82° CSAR dell'Aeronautica Militare per soccorrere un uomo con una spalla lussata nei pressi della
scogliera di Cala Rossa a Favignana (TP).
Poco dopo le 15 la centrale operativa del 118 ha chiesto l'intervento del SASS per un uomo di
46 anni, J.B., di nazionalità francese, che era scivolato per alcuni metri durante la risalita della scogliera provocandosi la lussazione di una spalla e diverse escoriazioni.A lanciare l'allarme con un cellulare è stato un amico dell’uomo. In pochi minuti da Palermo sono partiti due tecnici di elisoccorso della stazione di soccorso alpino “Palermo” per raggiungere il
campo sportivo di Castellammare del Golfo.
Grazie alla collaborazione del Comune di Castellammare tramite la Polizia Municipale, è stato reso possibile l’accesso all’interno del campo sportivo dei due tecnici del soccorso alpino che sono stati imbarcati da un elicottero dell'Aeronautica Militare, proveniente dall’aeroporto di Birgi. Il velivolo, un HH 139, ha poi raggiunto Favignana e sbarcato i due tecnici di elisoccorso del soccorso alpino a pochi metri dall'infortunato, che è stato imbracato col triangolo di evacuazione e recuperato a bordo con il verricello. L'uomo è stato poi sbarcato nella piazzola dell'ospedale di Trapani dove lo
attendeva il personale del 118 con un'ambulanza. All’operazione di recupero hanno prestato
il loro supporto anche i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto di Trapani.
In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti innevati, in grotta e gole fluviali o in
caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile mediante il Numero Unico di
Emergenza (NUE) 112, sempre chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale
Soccorso Alpino e Speleologico #CNSAS. Il #NUE112 trasferirà la chiamata di soccorso alla
Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il SASS.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings