Trapani Oggi

Sequestrata dalla finanza a Mazara una piantagione di marijuana - Trapani Oggi

Mazara del Vallo | Cronaca

Sequestrata dalla finanza a Mazara una piantagione di marijuana

12 Luglio 2022 12:56, di Laura Spanò
visite 845

Sul mercato avrebbe fruttato 70 mila euro, in manette una persona

Operazione antidroga a Mazara del Vallo dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani. Scoperta e sequestrata una piantagione di marijuana in manette in flagranza di reato di un soggetto per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.

Da giorni i finanzieri della Tenenza di Mazara del Vallo monitoravano un appezzamento di terreno  in contrada San Nicola, a Mazara del Vallo, all’interno del quale si riteneva avvenisse una massiccia attività di coltivazione di sostanze stupefacenti.

La serrata attività di appostamento condotta, ha consentito di individuare un soggetto nell’atto di introdursi all’interno del campo. I militari, hanno fatto irruzione all’interno del terreno, ed hanno rilevato la presenza di numerose piante di cannabis occultate nella fitta vegetazione e l’uomo intento a predisporre per l’essiccazione, all’interno di un magazzino adiacente, alcune piante appena estirpate.

Le attività di perquisizione, estese anche presso l’abitazione di residenza dell'uomo, hanno consentito di sottoporre a sequestro complessivamente 72 piante di canapa della tipologia “Critical Jack” ad elevato contenuto di principio attivo, di cui alcune già raccolte, circa 20 grammi della medesima sostanza già essiccata e pronta per il consumo, oltre a materiale per la coltivazione.

Una prima stima approssimativa ha condotto a ritenere che la sostanza stupefacente sequestrata, qualora immessa sull’illecito mercato dello spaccio, avrebbe permesso di confezionare non meno di 10.000 dosi per un complessivo valore di oltre 70.000,00 euro.

L'uomo è stato arrestato nella flagranza del reato di coltivazione di sostanza stupefacente del tipo marijuana e posto agli arresti domiciliari in attesa del processo direttissimo, all’esito del quale lo stesso è stato condannato a un anno di reclusione.

L’operazione di servizio svolta dalle Fiamme Gialle trapanesi testimonia, ancora una volta, l’impegno del Corpo nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti a tutela della collettività e, in particolare, dei più giovani.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie