Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 06 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sette nuovi defibrillatori in città in memoria di Giorgio Gallo [FOTO e VIDEO] - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

4

2

3

Testo

Stampa

Video
Trapani

Sette nuovi defibrillatori in città in memoria di Giorgio Gallo [FOTO e VIDEO]

17 Aprile 2018 12:52, di Ornella Fulco
Sette nuovi defibrillatori in città in memoria di Giorgio Gallo [FOTO e VIDEO]
Video
visite 638

Sono sette i defibrillatori, acquistati con la campagna di donazioni avviata dopo la tragica scomparsa del 37enne farmacista Giorgio Gallo avvenuta lo scorso 11 gennaio, che saranno collocati in diversi punti del territorio cittadino trapanese. Gli esiti dell'iniziativa di sensibilizzazione, avviata dal Comitato trapanese della Croce Rossa Italiana e dal CSE (Centro Soccorso Emergency) sono stati presentati ufficialmente oggi, nella sede della CRI alla Cittadella della Salute, dal presidente Salvatore Mazzeo e da Tony Alestra, formatore della Salvamento Agency. In tutto sono stati raccolti 9.626,50 euro quasi per intero utilizzati per l'acquisto delle apparecchiature. Sarà la famiglia Gallo a decidere cosa fare dei circa 700 euro rimasti. E' probabile che si riesca ad integrarli - dato che è ancora in corso una raccolta promossa da altri soggetti - consentendo l'acquisto e la collocazione di un ulteriore defibrillatore. "Da una tragedia come l'improvvisa scomparsa, per arresto cardiaco, di Giorgio Gallo - ha commentato Mazzeo - e attraverso la sensibilità di tanti nell'aderire a questa iniziativa, stiamo portando avanti un'importante attività mirata a tutelare la salute e la vita dei cittadini. Non ci aspettavamo un tale slancio ma ne siamo, ovviamente, molto contenti". I sette defibrillatori, forniti dalla Zoll, saranno collocati, all'interno di apposite teche, in aree pubbliche in modo da essere raggiungibili e utilizzabili da tutti coloro che sono in grado, previa specifica formazione, di azionarli. Saranno posizionati in modalità PAD (Pubblico Accesso alla Defibrillazione), in punti videosorvegliati e sono dotati di segnalatore GPS. Ènoto che l'importanza di tali apparecchiature sta proprio nella loro accessibilità che consente un rapido intervento in caso di arresto cardiaco, dove ogni secondo, nell'attesa che giungano gli operatori sanitari, può fare la differenza. A questi sette dispositivi se ne aggiungerà presto un ottavo, acquistato con i fondi donati dai tifosi del Trapani Calcio e con quelli ottenuti dalla vendita all'asta di alcune maglie dei giocatori messe a disposizione dalla Società granata, che sarà collocato nella zona del Palazzo di Giustizia. Un ulteriore defibrillatore sarà installato, nei prossimi giorni, presso la palestra di via Pantelleria dove è attiva una scuola di Atletica, avviata dal g.s.d. Cinque Torri-Fiamme Cremisi, intitolata proprio a Giorgio Gallo. "Come promotori dell'iniziativa - ha spiegato Tony Alestra - ci siamo occupati anche della formazione di una cinquantina di persone, che lavorano nelle farmacie e nei pressi di altre attività aperte al pubblico vicine ai punti dove saranno collocati i defibrillatori in modo da garantire la tempestività e l'efficacia del loro utilizzo". Tra questi cittadini ci sono anche il padre, la sorella e la vedova di Gallo. Una delle apparecchiature sarà, infatti, collocata domani mattina all'esterno della farmacia di famiglia in via Fardella. Gli altri defibrillatori saranno installati al molo Sanità al porto, in viale Regina Margherita (presso farmacia  Fontana), in via Villa Rosina (presso farmacia Forgia) e in corso Piersanti Mattarella, all'esterno della Caserma "Giannettino" dove la formazione ha riguardato un centinaio di militari impiegati di solito nei turni al posto di guardia. Altri apparecchi pubblici sono già presenti in via Papa Giovanni XXIII (sotto l'arco tra il Palazzo della Curia vescovile e la Cattedrale), in via Fardella 136 (incrocio con via Matera), in via Madonna di Fatima (presso farmacia Cammareri) e in via Marconi (presso farmacia Di Via). "La strada per fare di Trapani una città cardioprotetta - ha aggiunto Alestra - è ancora lunga se pensiamo che il rapporto ideale tra numero di defibrillatori e popolazione è di 1 ogni 1.000 abitanti ma questo è un primo passo importante verso quel traguardo". Gli apparecchi saranno sottoposti periodicamente alla necessaria manutenzione in modo da garantirne l'operatività. Tutti i cittadini interessati possono accedere ai corsi per conseguire il brevetto necessario ad utilizzare i defibrillatori. Il costo è assolutamente accessibile, si parla di 60 euro per l'intero percorso di lezioni teorico-pratiche. Presenti all'incontro con la stampa anche la vedova di Gallo e il padre, Biagio, che - visibilmente commosso - ha ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile l'iniziativa. "Non so - ha detto - se la presenza di un defibrillatore sul luogo dove Giorgio ha avuto il malore gli avrebbe salvato la vita, me lo chiedo spesso, ma so che questi strumenti sono in grado, molte volte, di fare la differenza. Per questo ci stiamo impegnando, nel nome di mio figlio".

© Riproduzione riservata

https://www.facebook.com/Trapanioggi/videos/1671997586213216/
Commenti
Sette nuovi defibrillatori in città in memoria di Giorgio Gallo [FOTO e VIDEO]
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie