Trapani Oggi

Termalismo terapeutico, accordo con l'Ungheria - Trapani Oggi

Castellammare del Golfo | Attualità

Termalismo terapeutico, accordo con l'Ungheria

12 Maggio 2016 18:38, di Niki Mazzara
visite 615

L’Ungheria decide di esportare la sua eccellenza, “il termalismo terapeutico”, e sceglie come prima sede Castellammare del Golfo. Dopo un anno di cont...

L’Ungheria decide di esportare la sua eccellenza, “il termalismo terapeutico”, e sceglie come prima sede Castellammare del Golfo. Dopo un anno di contatti tra l’amministrazione comunale castellammarese ed il Consolato d’Ungheria per una collaborazione che mira a far decollare un progetto di utilizzo delle acque termali a Castellammare, in un incontro nella sede del Consolato a Milano, l’Ungheria ha già avviato e praticamente concretizzato la collaborazione. Nella città lombarda l’assessore Antonino Marchese, in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Castellammare del Golfo, ha incontrato il sottosegretario all’Economia ungherese, Adam Ruszinjò, il console generale Judit Timaffy, il sindaco di Heviz (lago termale) e alcuni professionisti ungheresi del termalismo, un architetto per la progettazione, l’impiantistica, esperti per la competenza termale medica e riabilitativa e il console onorario d’Ungheria a Genova, l’avvocato Giacomini".Marchese e Giacomini hanno  illustrato le caratteristiche della città e la possibilità tecnica di realizzare l’impianto di cura termale. Tre giorni dopo l’incontro a Milano, lo scorso 6 maggio, l’Ungheria ha invitato ufficialmente una delegazione dell'amministrazione comunale a visitare le proprie strutture, e in particolare quella sul lago Heviz, e ha fatto presente l’invio di una check list riguardante le acque sulfuree della cittadina del Golfo per orientare l’intervento in funzione delle loro caratteristiche. La collaborazione è nata all’Expo di Milano, dove il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore Antonino Marchese sono stati ospiti nel padiglione Ungheria per la presentazione dell’industria della salute ungherese. Dell’iniziativa si è anche discusso a Genova lo scorso 4 maggio, in occasione del convegno sulle acque termali organizzato da Confindustria con il consolato d’Ungheria.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie