Trapani Oggi

Una letterina con le vostre intenzioni o preghiere da portare all'Eremo di Giubino - Trapani Oggi

Calatafimi | Attualità

Una letterina con le vostre intenzioni o preghiere da portare all'Eremo di Giubino

26 Aprile 2023 18:51, di Laura Spanò
visite 1496

E' l'iniziativa che si terrà domenica e che coinvolgerà piccoli e grandi

L'Eremo e il Santuario di Giubino a Calatafimi domenica mattina saranno al centro di una iniziativa dedicata ai piccoli ma che coinvolgerĂ  anche i grandi. Per i piĂą piccoli: "scrivete una letterina con le vs preghiere e/o intenzioni - scrivono gli organizzatori - avrete modo di consegnarle personalmente alla Ns Madonnina dentro la Grotta dove visse il Beato Arcangelo Placenza".

Per i più grandi "Ci prepariamo ad allacciare le scarpe da running per vivere questa meravigliosa esperienza di “comunità”passeggiando a passo svelto verso il Nostro Luogo di Pace e Spiritualità: L’Eremo e Santuario di Giubino".

L'appuntamento è in Piazzetta Beato Arcangelo (di fronte al Caffè Platz) dalle 09 per fare l’iscrizione e ricevere la pettorina. Partenza alle 10:00. Percorso di circa 2 km adatto a tutti, mamme con passeggino comprese.

Se vi è luogo in zona dove la generosità della natura e l’operosità umana si sono felicemente completate, questo è il Giubino con il suo eremo, la magica grotta e la mediterranea vegetazione echeggiante di canti alati.

Il Santuario nasce come umile chiesetta campestre già nel 1500. Successivamente ampliata alle dimensioni attuali, ne conserva ancora la semplicità dello stile dell’epoca.

All’interno della chiesetta il bassorilievo marmoreo della Vergine è sicuramente un esempio del periodo aureo dell’arte siciliana quattrocentesca.

Il Santuario, posizionato ad una quota di circa 385 s.l.m., in direzione NORD permette di vedere il golfo di Castellammare del Golfo; a NORD-NORDEST il bosco di Angimbè, caratterizzato da macchia mediterranea con la sua sughereta e, nelle belle giornate, l’isola di Ustica; a EST-SUD-EST si intravedono i monti Sicani, nitida la loro cima più alta, Rocca Busambra, mentre a SUD-SUD-EST lo sguardo si estende fino alla provincia di Agrigento; a NORD-OVEST si può ammirare il tempio dorico di Segesta.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie