Trapani Oggi

"Blue Sea Land" domani al via - Trapani Oggi

Mazara del Vallo | Attualità

"Blue Sea Land" domani al via

26 Ottobre 2021 13:47, di Francesco Graziano
visite 642

Si apre ufficialmente domani la decima edizione “ in presenza” di Blue Sea Land la Kermesse Expo dei Cluster del Mediterraneo , dell’Africa e del Medio Oriente che si svolgerà dal 27 al 31 ottobre.

Per l’occasione si ritroveranno a Mazara del Vallo- luogo dove si svolgerà l’evento- esponenti del mondo politico come il ministro della marina in Libia Adel Mohammad Hassan, Mavis Hawa Koomson, Ministro della pesca e dell’acquacoltura in Ghana e Dy Ould Zein, Ministro della pesca e dell’economia marittima in Mauritania.

A fare gli onori di casa sarà l’assessore alla pesca della Regione Siciliana . Il saluto iniziale è affidato al Presidente del Distretto della pesca Cosvap Nino Carlino il quale durante la conferenza stampa di presentazione della Kermesse a Palazzo D’Orleans ha sottolineato come “ Mazara è e sarà sempre la capitale della pesca mediterranea, questo evento può svolgersi solo in questo luogo meraviglioso” anticipando inoltre la presenza di importanti esponenti del mondo politico, diplomatico e accademico.

“ Il tema che abbiamo deciso di dare a questa manifestazione è importantissimo. ‘Il Mediterraneo è uno. Scelte sostenibili per la ripartenza’. Cosa significa per noi? Il Mediterraneo deve essere un bene condiviso con tutti i paesi che vogliono cooperare per avere entrambi dei vantaggi sia da un punto di vista economico che tecnico-scientifico” ha concluso Carlino.

Quest’anno “ Blue Sea Land” gode di un’importante finestra su “ Ecomondo “ , la fiera di riferimento in Europa per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare. Alle 14.30 di domani , prima dell’inaugurazione ufficiale, dall’auditorium ‘Mario Caruso’ si terrà un collegamento video tra Mazara del Vallo e Rimini. Tema di discussione tra le due Kermesse sarà il collegamento del sistema tra i porti italiani per prevenire e ridurre gli effetti dei rifiuti marini nel Mediterraneo.

Il progetto che sarà presentato e promosso nell’ambito della prima giornata di lavori di “ Blue Sea Land” si chiama ‘Maris Memoriae’. Si tratta di un’iniziativa volta al recupero della cultura marinara e che mette insieme studiosi e ricercatori.

Quale sarà il ruolo dei Paesi del Mediterraneo- si è chiesto Carlino durante l’incontro a Palazzo D’Orleans- in “ questo contesto storico importantissimo in cui ci troviamo”?

A Mazara del Vallo giovedì 28 ( ore 09.30 , teatro Garibaldi) il Ciheam di Bari presenterà il progetto “ Cooperazione e sviluppo delle capacità istituzionali sullo sviluppo costiero e marittimo sostenibile in Indonesia , Malesia, Filippine e Vietnam” per favorire l’aumento del numero di comunità costiere e marine in Indonesia, Malesia, Filippine e Vietnam e l’adozione da parte di tale comunità di pratiche sostenibili di sviluppo costiero e marittimo e approcci partecipativi applicati con successo nei Paesi Mediterranei. Le tematiche sul tavolo sono sostenibilità ambientale e rigenerazione delle risorse marine e ittiche con un ruolo di primo piano anche dell’Italia.

La manifestazione si articolerĂ  in quattro aree espositive, 40 convegni, tavole rotonde, workshop e oltre 25 show cooking aperti al pubblico nei quali numerosi chef si cimenteranno nella preparazione di un piatto della tradizione marinara, con protagonista il pescato locale. Tramite le degustazioni gratuite per il pubblico sarĂ  cosĂŹ promosso il patrimonio gastronomico del territorio , in un tripudio di cucina e sapori.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie