Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 11 Agosto 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Al via lunedì "Settimana della legalità" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

3

4

3

Testo

Stampa

Attualità
Mazara del Vallo

Al via lunedì "Settimana della legalità"

08 Aprile 2016 09:57, di Niki Mazara
Al via lunedì "Settimana della legalità"
Attualità
visite 293

Inizia lunedì prossimo la "Settimana della legalità" del Liceo “Adria-Ballatore” di Mazara del vallo: dall'11 al 15 aprile gli alunni saranno accompagnati in un viaggio diretto alla comprensione del fenomeno mafioso e alla conoscenza delle strategie da adottare contro Cosa nostra. La settimana si apre parlando dei “Circoli virtuosi della legalità”, alla scoperta delle esperienze di associazionismo che hanno portato avanti progetti con finalità educativa ma anche attività produttive sui terreni confiscati alla mafia. All'incontro, che si terrà nella città del Satiro lunedì alle 11 all'auditorium Caruso in via Bagno, parteciperanno Salvatore Inguì, coordinatore provinciale di Libera, e Vito Mazzara, agronomo della cooperativa "Rita Atria-Libera Terra" di Castelvetrano. All'appuntamento con gli studenti interverrà anche il giornalista di Repubblica Enrico Bellavia. La "Settimana della legalità" proseguirà con tre giornate in cui le classi quarte dell'“Adria-Ballatore” – che hanno già iniziato in classe un percorso di riflessione sulle origini e le caratteristiche del fenomeno mafioso – si recheranno in visita al Cidma di Corleone, il Centro di documentazione sulla mafia e sul movimento antimafia, e a Portella della Ginestra, luogo dove, nell'immediato dopoguerra, avvenne una strage mafiosa. Sempre a Corleone, i ragazzi visiteranno la mostra fotografica permanente di Letizia Battaglia che racconta la storia della Palermo insanguinata dalla guerra di mafia dei primi anni Ottanta e, tra le altre cose, si troveranno di fronte l'imponente parete di faldoni contenenti documenti e deposizioni che costituirono l'istruttoria del maxi processo - scritta da Falcone e Borsellino - conservata e in corso di digitalizzazione proprio presso il Cidma.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings