Trapani Oggi

Chiesto risarcimento danno all'Eas - Trapani Oggi

#Roma |

Chiesto risarcimento danno all'Eas

12 Febbraio 2013 13:14, di Niki Mazzara
visite 574

"Il carrozzone Eas è arrivato al capolinea, creando notevolissimi disagi alla comunità Egadina". Dura la presa di posizione dell’Assessore all’approvv...

"Il carrozzone Eas è arrivato al capolinea, creando notevolissimi disagi alla comunità Egadina". Dura la presa di posizione dell’Assessore all’approvvigionamento Idrico di Favignana, Vincenzo Bevilacqua, che lamenta la totale assenza, dallo scorso primo febbraio, del fontaniere dell’Eas sulle tre isole delle Egadi, assenza che ha creato fortissimi disagi alla popolazione. Non è la prima volta che un ente locale si lamenta della carenza di servizio da parte dell'Eas tanto che a Favignana, da diversi anni, il Comune s sostituisce all’Eas per riparare la rete e per sopperire alle carenze dell’ente sia umane che finanziarie. "Tale situazione di disagio ha assunto in questi ultimi mesi le caratteristiche di una vera e propria emergenza sociale – afferma l'assessore Bevilacqua – e ad aggravare la situazione subentra anche un’emergenza economica: i numerosi cittadini utenti, infatti, si sono rivolti alla Casa Comunale contestando l’esosità degli avvisi di pagamento inoltrati dall’Eas, a soggetti sia pubblici che privati, per il mancato o tardivo pagamento dei canoni per consumi idrici, che fanno riferimento a consumi che vanno dal 1992 al 2008. Per queste motivazioni, la Giunta comunale ha deliberato la nomina dell’avvocato Vincenzo Maltese quale legale di fiducia, a rappresentare e assistere l’Amministrazione Comunale a promuovere in ogni sede le iniziative di tutela della comunità Egadina contro l’Ente Acquedotti Siciliani (EAS), volte a fare emergere le eventuali responsabilità di tipo civile, amministrativo e penale, e avanzare una richiesta di risarcimento danni.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie