Trapani Oggi

Cresce il turismo in Sicilia, Trapani registra un incremento del 14,9% - Trapani Oggi

Cresce il turismo in Sicilia, Trapani registra un incremento del 14,9%

17 Novembre 2017 18:29, di Redazione
visite 1243

Il 2017 si sta delineando come uno dei migliori degli ultimi anni per il comparto del turismo siciliano. Secondo un rapporto Censis, infatti, durante

Il 2017 si sta delineando come uno dei migliori degli ultimi anni per il comparto del turismo siciliano. Secondo un rapporto Censis, infatti, durante l’estate si è registrato un boom di presenze negli scali aeroportuali dell'isola, con 1,6 milioni di passeggeri per gli aeroporti di Catania e Comiso e poco meno di 1 milione di viaggiatori sbarcati a Palermo e Trapani, numeri che in termini percentuali fanno segnare un incremento del 19% per i primi due scali, che servono la zona meridionale-orientale dell’isola, e del 12% per gli ultimi due, destinazioni per chi predilige la costa occidentale. Del resto la nostra isola è una delle regioni più belle del mondo, e non siamo noi a dirlo, ma l'Unesco, che conferma la presenza di ben 7 siti siciliani nella World Heritage List, su un totale nazionale di 53 siti iscritti. Anzi, potremmo dire che vista la ricchezza paesaggistica, culturale e gastronomica della nostra terra, i numeri registrati la scorsa estate sono troppo bassi, non adeguati alle potenzialità che potrebbero essere espresse e ancora inferiori ai risultati raggiunti da altre regioni, che dimostrano di aver strutturato una “macchina turistica” più matura ed efficiente. E in effetti è inutile negare l'evidenza: il turista che sbarca sulla nostra isola, attratto proprio dalle bellezze offerte, si trova poi, purtroppo, a dover fare i conti con strade di collegamento carenti e servizi turistici non sempre all'altezza. Per quanto riguarda i dati relativi alla nostra provincia, San Vito Lo Capo si conferma cittadina leader del turismo locale, seguita da Castelvetrano, Mazara del Vallo, Erice, Marsala e la stessa Trapani, che segnano tutte incrementi positivi anche a due cifre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, per un complessivo 14% provinciale. Sono numeri che non possiamo ignorare, perché proprio dal comparto turistico può ripartire, come effettivamente sta facendo, l'economia della nostra terra. Se, inoltre, affianchiamo a questi dati quelli altrettanto positivi del mercato immobiliare e del settore del credito al consumo e dei mutui, possiamo arrivare alla conclusione che questo è il momento giusto per investire nel mattone o per ristrutturare una casa da adibire alla ricezione turistica. Ciò permetterebbe sia di contribuire alla ripartenza di tutto il comparto sia, soprattutto, di sfruttare il trend positivo e di inserirsi in un mercato occupazionale in costante crescita. I prezzi delle case, infatti, nonostante una flessione positiva nel settore delle compravendite, stanno vivendo un periodo di stallo e sono ai minimi storici, così come i tassi applicati ai mutui, tassi che, lo dicono gli esperti, dovrebbero crescere nel prossimo anno. È, dunque, il momento giusto per farsi finanziare la liquidità necessaria, con un mutuo Inpdap, magari, che propone condizioni particolarmente vantaggiose (consulta http://www.calcoloratamutuo.org/guida/inpdap per ottenere più informazioni), o un prestito personale, anche finalizzato, per portare a termine un progetto edilizio e creare una struttura ricettiva all’altezza dell’aspettativa di chi ci guarda da lontano e sogna di passare le vacanze nella nostra bella, anzi bellissima, Trinacria.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie