Trapani Oggi

Fiamme a Erice. Orario e punto fuoco consegnano una triste verità, dietro c'è la mano dell'uomo - Trapani Oggi

Erice | Cronaca

Fiamme a Erice. Orario e punto fuoco consegnano una triste verità, dietro c'è la mano dell'uomo

25 Luglio 2021 21:08, di Laura Spanò
visite 7415

Il vento e il caldo hanno solo favorito gli incendiari

Quello accaduto nel tardo pomeriggio di oggi nel comprensorio tra il Demanio Forestale di San Matteo, Bonagia e Pizzolungo, in territorio di Erice, non può essere solo la conseguenza del forte vento di scirocco e delle alte temperature. Non può essere un incendio avvenuto per caso. Ancora una volta l'ora in cui è scoppiato il fuoco e il punto da cui è partito, consegnano invece un'altra ben più triste verità. Quella verità a cui da troppo tempo siamo ormai abituati: incendiari. Il vento e il caldo hanno solo favorito gli incendiari. Qui, dietro questo ennesimo incendio devastante, ancora una volta c'è la mano dell'uomo. Delinquenti che approfittando delle favorevoli condizioni meteo e appiccano gli incendi in punti particolari e in orari particolari.

Il punto incendio di oggi è partito da San Matteo, quindi all'interno del demanio, ed è partito in un orario particolare, era già pomeriggio inoltrato è stato fatto arrivare un elicottero che ha lavorato incessantemente, ma prima che arrivi un mezzo aereo, un canadair si sa, tra richieste e altro, i minuti  passano e intanto si avvicina la sera e i mezzi aerei devono ritornare alla base. Quindi non possono più dare manforte agli uomini a terra.

Questo è avvenuto oggi. A terra gli uomini della forestale, vigili del fuoco, protezione civile e associazioni di volontariato, proprio per la pericolosità della zona circondata dalle fiamme con tutta la buona volontà senza l'aiuto dei mezzi aerei possono fare ben poco per salvaguardare il patrimonio boschivo senza mettere a rischio la propria vita.

Accade sempre così. Ormai è storia da queste parti, gli incendiari operano tenendo conto di questi fattori per distruggere tutto. Servono controlli più accurati e pene più pesanti per gli incendiari.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie