Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 21 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Guaiana si autosospende e attacca Micciché - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

0

0

0

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Guaiana si autosospende e attacca Micciché

01 Dicembre 2017 17:39, di Redazione
Guaiana si autosospende e attacca Micciché
Politica
visite 665

Una pausa di riflessione, ma la rabbia, logicamente, è tanta. Giuseppe Guaiana, buggerato dal coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Micciché, non ci sta. L’ assessorato promesso, e non mantenuto, con tanta di conferenza stampa per ritirare la sua candidatura all’Ars, lo ha segnato. Ora Micciché si dice dispiaciuto, e che troverà un indennizzo. Ma quale logica politica è quella di un indennizzo e, soprattutto, è giusto giocare con la disponibilità della gente? Guaiana ha comunicato, con una decisione che sa tanto di prima Repubblica, che resta in Forza Italia ma “mi autosospendo da qualsiasi operatività nel partito e rimetto qualsiasi decisione, soprattutto, alla volontà ed ai consigli di coloro che mi hanno accompagnato nel mio percorso politico”. Lo fa attaccando l’autore della “sceneggiata”. “Si è consumato, alla fine, uno psicodramma che ha visto come regista il coordinatore regionale, per chi non lo conoscesse si chiama Gianfranco Miccichè, uomo abile di parola, ma estremamente incoerente nei fatti”. Poi fa pubblica ammenda di ingenuità quando dice di essere “inesperto, perché avrei dovuto immediatamente capire, a naso, quale aria tirava”. Già, capire a naso, quello che, ahi lui, avevano capito e visto tanti. Ma quando sei in una competizione, che sia essa sportiva o politica, l’adrenalina ti gioca brutti scherzi. Semmai doveva essere chi gli stava accanto, l’allenatore, a fargli cambiare tattica. Ora si ipotizza un suo ruolo come candidato sindaco di Trapani. Per tenerlo buono, dentro il partito, perché, si sa, i voti che Guaiana raccoglie fanno gola. Lui attacca i “ soggetti politici provinciali vecchi”. Non si capisce bene chi. Forse, sta cominciando a prendere le distanze da un partito e da un coordinatore regionale che si sono rivelati, per lui, inaffidabili.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings