Trapani Oggi

Ha un malore mentre lo arrestano, muore avvocato originario di Castelvetrano - Trapani Oggi

Cronaca

Ha un malore mentre lo arrestano, muore avvocato originario di Castelvetrano

22 Aprile 2024 06:01, di Redazione
visite 3595

Il professionista cognato del boss Paolo Errante Parrino, abitava ad Abbiategrasso ed era stato arrestato dalla finanza mercoledì mattina

Abbategrasso (Magenta) - È morto all'ospedale di Magenta l'avvocato di Castelvetrano, Giovanni Bosco, 67 anni, da tempo residente ad Abbiategrasso. L'avvocato Bosco, arrestato nella mattinata di mercoledì dalla guardia di finanza di Magenta dopo la notifica della custodia cautelare in carcere, aveva accusato un malore ed era stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Magenta. Ricoverato in rianimazione, alle quattro di pomeriggio è deceduto.

Secondo l'indagine, Bosco sarebbe stato il "dominus" di un sistema fraudolento, avvalendosi di professionisti e collaboratori, tra cui anche Antonio Carollo, esponente di Cosa Nostra, già condannato a 24 anni di reclusione per l'operazione Duomo Connection, e di vari prestanome, alcuni nel settore edile e immobiliare. Un sistema scardinato dalla guardia di finanza e dalla procura di Milano, con 22 indagati a vario titolo per bancarotta fraudolenta, indebita compensazione di crediti d'imposta (per 2 milioni e mezzo di euro), sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, riciclaggio, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di valori. Nell'operazione sono stati sequestrati beni mobili e immobili per più di 4 milioni di euro.

Bosco era cognato del boss di Abbiategrasso Paolo Errante Parrino, cugino di Matteo Messina Denaro, già condannato per reati di mafia (estinti nel 1997) e recentemente tornato alla ribalta con l’inchiesta Hydra. Nel suo studio lavorava come avvocato anche Gaspare Allegra, figlio della sorella di Matteo Messina Denaro, morto nel 2021 a 37 anni durante una gita sul monte Grisone, sul Lago di Como.

"Lo presi da me perché era validissimo ma soprattutto perché in Sicilia non veniva iscritto all’Ordine degli avvocati essendo il nipote del boss, allora latitante. Dopo la tragedia della sua morte le esequie le ho pagate io, interamente" raccontò lo stesso avvocato Bosco nel corso di una intervista a proposito di Allegra.

La famiglia di Bosco era originaria di Castelvetrano. Si era trasferita ad Abbiategrasso negli anni Sessanta dopo il terremoto che aveva colpito la Valle Del Belice, andando ad occupare alcuni locali del Castello visconteo. Bosco ha studiato al liceo Cairoli di Vigevano, lavorando al pomeriggio come parrucchiere per assicurarsi dei piccoli guadagni. Al termine degli studi liceali aveva anche insegnato matematica alle medie Carducci. Dopo la laurea ha aperto uno studio legale in città, diventato nel corso degli anni uno dei più operativi dell’hinterland milanese.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie