Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 23 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

I giovani del Pd propongono Ruggirello sindaco - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

1

2

1

Testo

Stampa

Politica
Paceco

I giovani del Pd propongono Ruggirello sindaco

18 Gennaio 2018 14:05, di Salvatore Morselli
I giovani del Pd propongono Ruggirello sindaco
Politica
visite 601

“Il nostro candidato sindaco è Stefano Ruggirello”. Questa la conclusione di un documento sottoscritto da Alessia Messina, Fabrizio Barile, Federica Ortisi, Giuseppe Ranno, Andrea Pianelli, Davide Ruggirello, Luigi Ferrante, Enrico Acquaviva, Francesco Vultaggio, Sergio D'Aleo. In questo modo i giovani iscritti alla sezione di Paceco del Partito Democratico scendono in campo in vista dell’appuntamento di lunedì prossimo quando la sezione del Pd dovrà esprimersi sulla scelta del futuro candidato sindaco del partito. I giovani sottolineano come “ad oggi pare non sia stata presentata nessuna candidatura di aspiranti a tale ruolo. Anzi, tutt’altro, ci sono stati soltanto ripensamenti, dietrofront e tanta melina”. Poi, pur consapevoli che “la nuova legge elettorale ci obbliga alla creazione di grandi liste per avere maggiori chance di vittoria “ non condividono l’ipotesi di tapparsi “gli occhi, le orecchie, il naso e la gola davanti ai soliti squallidi giochetti Vorremmo essere portatori di un cambiamento reale e radicale nel nostro Comune, ma ciò non vuol dire che sacrificheremo la nostra dignità politica sull’altare delle coalizioni. Ènecessario rimettere al centro della spendere le nostre energie per il Paese”. E sottolineano di avere tante idee e di voler “ dar voce a tutte quelle associazioni, a quei professionisti e a quei cittadini che si sono profondamente stancati di certi bizantinismi da Prima Repubblica. Crediamo sia arrivato per il Partito Democratico di Paceco il momento di fare chiarezza, di non essere indifferente, di prendere una posizione netta e tracciare una linea”. Da qui la scelta di Stefano Ruggirello, “una persona onesta, competente che ha svolto il suo ruolo di assessore e vice sindaco con capacità, impegno ed abnegazione”, una scelta partigiana, “ma noi siamo, alla Gramsci, partigiani”. La proposta va quindi sul tavolo di discussione del Pd che quindi dovrà individuare il nome da sottoporre in seguito agli alleati, che a loro volta porteranno ognuno un proprio candidato. Nella ipotesi che non si raggiunga una condivisione non è escluso che si vada alle primarie di coalizione.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings