Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 25 Novembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Monte Erice, 215 i piloti iscritti - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani-Erice

Monte Erice, 215 i piloti iscritti

22 Ottobre 2020 13:24, di Redazione
Monte Erice, 215 i piloti iscritti
Sport
visite 1507

Sono ben 215 i piloti iscritti alla 62esima Monte Erice,  51 dei quali nella prova riservata alle storiche. La gara è valevole come penultima prova del campionato italiano di velocità della Montagna ed è organizzata dall’Automobile Club Trapani. Purtroppo, per i problemi legati alla pandemia,  sarà ancora senza presenza di pubblico.
Ma gli organizzatori hanno previsto la diffusione continua di immagini e informazioni per vivere l’evento live sul web ed in TV con dirette e approfondimenti su MS Chanel (Sky 814), MS Motorsport TV (Sky 228) e Tele Sud (SD 118 e 518 HD). Domani operazioni preliminari al Comune di Valderice e posizionamento dei team nel paddock, il tutto nell’osservanza rigida delle prescrizioni anti contagio.
Sabato 24 le due manche di ricognizione avranno inizio alle 8 sui 5.730 Km che uniscono Valderice ad Erice Vetta quindi domenica, alle 8,  il Direttore di Gara Marco Cascino darà il via alla prova. Tra i protagonisti del CIVM atteso il duello tra Simone Faggioli e Christian Merli. Su Norma M20 FC Zytek, il fiorentino della Best Lap comanda la classifica assoluta e di gruppo E2SC, dopo la doppietta a Cividale del Friuli seguita ai successi di Popoli ed Alghero, mentre insegue da vicino il trentino di Vimotorsport su Osella FA 30 Zytek che, in testa al gruppo E2SS, ha firmato i primi due appuntamenti al Nevegal ed a Gubbio. Nella sfida per il terzo posto sulle Osella FA 30 Zytek, primeggia attualmente il trentino Diego Degasperi dopo il podio di Alghero e quello friulano. Ma attenzione al  combattivo catanese Domenico Cubeda. Ma ci saranno altre vetture di vertice a partire dalla Osella FA 30 Zytek del padrone di casa Francesco Conticelli e la versione biposto PA 30 di papà Vincenzo. Per le Sportscar Motori Moto è difficile spodestare dal comando il potentino Achille Lombardi sempre più imprendibile sulla Osella PA 21 Jrb cn motore BMW da 1000 cc, anche se saranno decisi gli attacchi del lombardo Giancarlo Maroni Jr al volante dell’Osella PA 21 con motore Suzuki da 1600 cc, poi forte della confidenza presa con la piccola Osella motorizzata Suzuki 1000, sarà avversario ostico il comisano Samuele Cassibba. Rosario Iaquinta potrebbe aggiudicarsi il titolo di gruppo CN, le biposto con motore di derivazione di serie.. Appassionante il gruppo GT dove è passato in testa il Campione in carica Lucio Peruggini, il foggiano della AB Motorsport con la magistrale doppia affermazione in Friuli sulla potente Lamborghini Huracan GT3 ha sopravanzato Rosario Parrino assente dell’ultimo momento nella sua terra d’origine. Tra le super car in versione monomarca Super Cup pronte all’assalto le Ferrari 488 del laziale di Best Lap Maurizio Pitorri e del padovano di Supechallenge Roberto Ragazzi, mentre nella GT Cup il campano Gabriele Mauro sulla Porsche 997 difenderà il comando, ma è pronto alla risalita il padovano Stefano Artuso sulla Ferrari 458 EVO a respingere anche le insidie del catanese Giovanni Vecchio per la 2^ volta sulla 458 Challenge EVO del Cavallino. Conosce bene Erice e dunque mirerà al massimo profitto in gruppo E2SH Marco Gramenzi sulla ritrovata Alfa 4C MG 01 Furore con motore Zytek, il pluri campione teramano comanda il gruppo dove ad insidiarlo arrivano il calabrese Antonio Paone a caccia di punti TIVM sulla Fiat X1/9, come anche Giuseppe Agnello su Lotus Exige. Il gruppo E1 ha nel tenace calabrese Giuseppe Aragona il suo leader, sempre più incisivo ed imprendibile sulla MINI della L.M. Tech. In testa alla classe 3000 sulla Peugeot 308 arriva in Sicilia da leader under 25 il pugliese Andrea Palazzo, in corsa anche per il gruppo. In classe regina torna il lucano Carmine Tancredi per proseguire il sintetico programma di sviluppo della Ford Escort Cosworth ed in classe ci sarà la Skoda Octavia riportata in gara dal campano Carlo Ruvolo. Anche in gruppo N Antonino Migliuolo su Mitsubishi Lancer arriva sull’isola per completare la serie di successi necessaria ad assicurarsi il titol. Fasi definitive per la Coppa Dame, con l’umbra Deborah Broccolini che su MINI mira a chiudere i giochi, mentre insegue l’orvietana Giulia Gallinella sempre molto tenace su Peugeot 106. Situazioni aperte e cariche di agonismo nei gruppi Racing Start, dove in Racing Start Cup sarà un nuovo round del duello tra il campano di Brescia Alberto Cioffi su MINI ed il catanese Giovanni Grasso su Renault Clio. Avversario scomodo  è il padrone di casa Bartolomeo Mistretta, esperto rallista che sarà sulla Seat Leon Racer Mk3. In Racing Start Plus torna in campo il tarantino di Martina Franca Vito Tagliente per mirare ai punti definitivi sulla Peugeot 308, auto rivelazione del 2020. Il salernitano di Speed Motor Angelo Marino sulla MINI made in AC Racing, dalla testa del gruppo RS RSTB, quello per vetture turbo benzina fino a 1650 cc ma attenzione al trevigiano  Danny Zardo. Per il gruppo RS, turbo e aspirate benzina e diesel fino a 2000 cc, nel duello tra MINI turbodiesel, il reatino della Tramonti Corse Antonio Scappa precede il salernitano della “Vesuvio” Gianni Loffredo. Tra le auto aspirate il triestino Carmelo Fusaro, origini siciliane sarà alla gara di casa con la Honda Civic e potrebbe chiudere il discorso tricolore, come il bresciano Alessandro Bondanza, portacolori della Solferino Rally su Citroen Saxo potrà fare in classe 1.6. In gara anche il tricolore Bicilindriche, dove l’etneo della Catania Corse Andrea Currenti finora non ha sbagliato nulla al volante della Fiat 500. Tra le storiche da ammirare  la Steyr Puch Bergspyder di  Harald Mossler oltre a  tantissime Porsche e Bmw e, tra le vetture sport, di una Olmas SN2500, di una Lucchini SN87, di una Equipe Stenger  e di tre Osella Pa9/90. Tanti i piloti locali, dai Conticelli, Francesco, il figlio su Osella FA30 e  Vincenzo, il padre, su Osella Pa 30 Evo, a quella  busetana dei Raiti, Andrea, padre su Osella Pa/21 a Martina, figlia, su Osella Pa 21 junior 1.6, vettura con cui ha vinto la Coppa tricolore 2019. Nel gruppo CN,  l’evergreen valdericino Rocco Aiuto su Osella PA 20, quindi i custonacensi Nicolò Incammisa e Vincenzo Pellegrino, il pacecoto Michele Poma su Radical SR$, l’alcamese Dino Blunda su Speads RM08 Bmw, il mazarese Giuseppe Giametta su Formula Gloria B4, il trapanese Giuseppe Peraino su Ghipard Evo Suzuki, ed ancora il marsalese Claudio Bologna su Gloria C8F. In gara anche il sindaco di Valderice Francesco Stabile che dopo lo scorso anno ci ha preso gusto e salirà su Mini Cooper JCW nel gruppo RS TB 1.6 Plus.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings