Trapani Oggi

Querelle politica sugli scrutatori. Il sindaco attacca il Pdl - Trapani Oggi

Economia |

Querelle politica sugli scrutatori. Il sindaco attacca il Pdl

31 Gennaio 2013 16:41, di Salvatore Morselli
visite 21032

Un semplice atto amministrativo come la nomina degli scrutatori alle prossime elezioni nazionali si è trasformato in occasione di scontro tra la maggioranza di centro sinistra retta dal sindaco Tranchida e il Pdl. Il sindaco, anche quale Presidente della Commissione Elettorale comunale ha proposto ai Consiglieri Componenti della stessa di procedere al sorteggio dei 132 Scrutatori da nominarsi nelle 32 sezioni elettorali. Proposta accolta da Diego Sugamele (PD) e Santino Alastra (Movimento per Erice che Vogliamo), ma non da Angela Pantaleo del Pdl. Da qui, come comunica il sindaco Tranchida in una nota in assenza di consenso unanime si è proceduto con il sorteggio (peraltro operato dai cittadini presenti) del 75 per cento degli Scrutatori mentre la Consigliera Pantaleo ha raccomandato la designazione del rimanente 25 per cento, scrutatori designati nominalmente, secondo quanto afferma Tanchida “con la motivazione che trattasi di soggetti "disoccupati fortemente motivati" e di cui lo stesso primo cittadino ha reso noti i nomi. A breve comunque sul sito del comune sarà pubblicato l'intero elenco con sezioni di riferimento degli Scrutatori complessivamente nominati, compresi quelli "raccomandati" ed evidenziati in neretto a verbale mentre Tranchida non manca di stigmatizzare il comportamento del consigliere Pantaleo.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie