Trapani Oggi

Rosi Napoli scelta come responsabile del comparto Lady Chef di Casa Sanremo - Trapani Oggi

Attualità

Rosi Napoli scelta come responsabile del comparto Lady Chef di Casa Sanremo

06 Febbraio 2024 12:16, di Laura Spanò
visite 914

Promuoveremo i piatti tipici della tradizione siciliana

La presidente dei ristoratori della CNA Trapani, la giovane imprenditrice Rosi Napoli, è stata scelta come responsabile del comparto Lady Chef di Casa Sanremo per la Sicilia. Insieme ad altre chef corregionali è in partenza alla volta di Sanremo per rappresentare l’arte culinaria tipica siciliana nelle cucine della Casa del Festival.
“Orgogliosi che una nostra dirigente- commentano il Segretario e il Presidente di CNA Trapani, Francesco Cicala e Giuseppe Orlando- possa rappresentare la nostra Organizzazione, oltre che la nostra arte culinaria, ad un evento di grande traino culturale e turistico qual è il Festival di Sanremo”.

CNA Trapani, che negli ultimi anni è sempre più impegnata a sostegno delle imprese del settore dell’agroalimentare e della ristorazione- che per altro rappresentano il maggior numero di associate- tiene a sottolineare anche l’importanza del lavoro sinergico con altre realtà associative, e in particolare con l’Associazione Italiana Cuochi, che vede la cooperazione anche tra i rispettivi organismi territoriali.
“Insieme perseguiamo l’obiettivo di valorizzare le nostre specialità gastronomiche e tutte le eccellenze made in Sicily che contribuiscono alla realizzazione delle nostre tipicità”.
La rèunion delle ladies chef a Sanremo, organizzata per il terzo anno consecutivo dalla Federazione Italiana Cuochi, riunisce circa 70 chef  provenienti da tutte le regioni d’Italia, che delizieranno con i loro piatti i vip, i cantanti e gli ospiti del Festival della Canzone Italiana.

“Sicuramente promuoveremo i piatti tipici della tradizione siciliana, tenendo conto però anche del fatto che non possiamo appesantire troppo i cantanti che devono esibirsi- anticipa sorridendo Rosi Napoli- Alla coordinatrice nazionale dell’Unione Cuochi proporremo, tra gli altri, un antico piatto povero siciliano qual è l’insalata di finocchi e arance, con una colatura di acciughe, poi una tartare di gambero rosso di Mazara e, immancabile, la cassatella trapanese. Sarà interessante avere i responsi dei vip non siciliani, e divertente confrontarsi sui sapori e gli odori tipici della nostra isola con i vip che, invece, la Sicilia la conoscono bene, magari con gli stessi Fiorello e Amadeus”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie