Trapani Oggi

Valditara incontra assessore, attivato procedimento disciplinare su Laura Bonafede - Trapani Oggi

Cronaca

Valditara incontra assessore, attivato procedimento disciplinare su Laura Bonafede

23 Marzo 2023 15:54, di Redazione
visite 1156

Convalidato provvedimento di sospensione cautelare nei confronti dell'insegnante

Il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara ha incontrato l’assessore all’Istruzione della Regione
Siciliana Girolamo Turano e il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia Giuseppe Pierro per il caso della maestra vicina a Messina Denaro. Durante l’incontro è
stato comunicato che l’Usr già martedì ha convalidato il provvedimento di sospensione cautelare
nei confronti della docente, che è stato esteso fino alla definizione del procedimento penale.
Contestualmente è stato attivato un procedimento disciplinare volto ad accertare ogni ulteriore elemento per valutare la condotta della docente.

«Ringrazio il ministro Giuseppe Valditara per avermi ricevuto oggi e per il proficuo scambio di opinioni avuto durante il nostro cordiale colloquio che ha preso lo spunto dalla vicenda dell'insegnante sospesa dall'Istituto comprensivo Capuana-Pardo di Castelvetrano. Chi mantiene atteggiamenti ambigui o complici nei confronti dei mafiosi non può mettere piede in un’aula scolastica e oggi grazie al ministro Valditara e all’Ufficio scolastico regionale abbiamo raggiunto questo risultato». Lo ha detto l'assessore regionale all'Istruzione della Regione Siciliana, Mimmo Turano, al termine dell'incontro con il ministro dell'Istruzione e del merito Valditara, e alla presenza del direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Giuseppe Pierro che, su richiesta del ministero, ha prolungato il provvedimento di sospensione della maestra Laura Bonafede (inizialmente di 10 giorni) e avviato un'azione disciplinare a suo carico.
 

«Io e il ministro - sottolinea ancora l'esponente del governo Schifani - conveniamo entrambi sulla necessità di una linea rigida e univoca rispetto alla necessità di proseguire a tempo indeterminato la sospensione dell'insegnante Bonafede dal servizio e la sua tanto opportuna, quanto indispensabile, lontananza sine die da un'aula scolastica, dove notoriamente si coltivano fin dall'infanzia valori di etica, rispetto e legalità». «Condivido appieno il provvedimento del ministro Valditara - aggiunge il presidente Schifani - non possono esserci situazioni ambigue e per di più all'interno di un istituto scolastico. I bambini, durante la loro crescita, hanno bisogno di esempi positivi e, certamente, il comportamento dell'insegnante non è tale. Bene ha fatto anche l'assessore Turano a condannare l'atteggiamento equivoco, sollecitando provvedimenti rigorosi».

L’incontro odierno a viale Trastevere, a quanto si apprende, è stato richiesto al ministero
dall’assessore Turano per parlare degli aspetti tecnici della questione che vede al centro Laura Bonafede, la maestra immortalata dalle telecamere mentre incontrava Matteo Messina
Denaro in un supermercato e indagata dalla Procura di Palermo.

La donna è figlia del boss defunto Leonardo ed è entrata di ruolo nel 2005 dopo un concorso pubblico.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie