Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 16 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Solidarietà al comandante dei baschi blu Giuseppe Romano dal SAPPE - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani-Erice

Solidarietà al comandante dei baschi blu Giuseppe Romano dal SAPPE

30 Maggio 2020 11:55, di Redazione
Solidarietà al comandante dei baschi blu Giuseppe Romano dal SAPPE
Cronaca
visite 1231

Donato Capece, segretario generale del S.A.P.PE. (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) con una nota esprime solidarietà nei confronti del comandante di reparto del carcere “Pietro Cerulli”di Trapani, Giuseppe Romano. Una solidarietà che arriva dopo aver appreso dell’avviso di conclusione delle indagini nei confronti di Romano, per l’evasione del detenuto Luca Leke, avvenuta il 24 giugno 2019. “Pur non entrando nel merito della vicenda giudiziaria – scrive Donato Capece – il sindacato non può che esprimere solidarietà nei confronti del Comandante Romano che, da dieci anni alla guida della polizia penitenziaria trapanese, ha dimostrato sempre di avere una grande capacità di equilibrio nel contemperare la sicurezza con il trattamento dei detenuti”. E poi continua. “Nonostante la gravissima carenza di personale di polizia più volte denunciata e l’aumento del numero dei detenuti; le carenze strutturali e i ritardi nella risoluzione dei problemi, si ha l’impressione – dice ancora Capece - che si voglia trovare un capro espiatorio per coprire le deficienze di un sistema sordo ad ogni richiesta di aiuto da parte dei comandanti degli Istituti di pena, costretti a lavorare con poco personale, tra problematiche strutturali difficilmente risolvibili (si aspetta l’inizio dei lavori del mega progetto per la ristrutturazione del muro di cinta da parte del DAP), con una percentuale altissima di detenuti affetti da patologie psichiatriche. Tra aggressioni e tensioni continue, costretti a giustificarsi e a difendersi anche dalla propria Amministrazione che anziché elogiarli per i sacrifici e l’abnegazione mostrata nella difficile gestione delle carceri, non perde occasione per umiliare tali professionalità che andrebbero, al contrario, tutelate. Nonostante tutto confidiamo nella magistratura trapanese che saprà di certo giudicare con obiettività i fatti successi”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings