Trapani Oggi

A rischio chiusura l'istituto Gramsci - Trapani Oggi

A rischio chiusura l'istituto Gramsci

21 Settembre 2021 09:31, di Francesco Graziano
visite 2239

Avviso di sfratto per morosità

L’Istituto Gramsci, uno degli archivi più importanti di Palermo e custode della storia siciliana, ha ricevuto una notifica di sfratto dal comune di Palermo.
C’è infatti un debito pregresso per il mancato pagamento degli affitti ed una sentenza. Ha detto il sindaco Orlando che l’Amministrazione è disponibile a trovare una soluzione.
“ Ritengo improprio- ha concluso il sindaco- invocare l’importanza del ricordo di Gramsci per disattendere le norme vigenti , vanificando l’atteggiamento di grande e positiva attenzione da parte del Comune”. La questione è complessa e per comprenderla a fondo bisogna rifarsi ad un articolo, il 16, facilmente reperibile sul sito del Comune di Palermo nella parte riguardante la gestione dei beni immobili di proprietà comunale. Cosa c’è scritto nell’articolo in sintesi? 
“Per le associazioni che svolgono attività di alta valenza e utilità sia sociale che istituzionale ( e questo è il caso del Gramsci), su richiesta delle stesse, il canone determinato potrà essere conguagliato con l’acquisizione di servizi aventi finalità sociali” ( che è proprio quello che il Gramsci quotidianamente fa, mettendo a servizio di ricercatori universitari, studenti e semplici appassionati il suo sterminato archivio storico). Poi all’art.8  l’Amministrazione comunale prevede per tutti quegli Enti senza scopo di lucro che operano nel settore assistenziale , socio-culturale, religioso, ambientale una riduzione dei canoni base di locazione  o concessione al 40% del valore di mercato.

Peraltro l’art. 8 (abbattimento del canone) è stato riconosciuto; non è stato riconosciuto l’applicazione dell’art. 16 (compensazione del canone).

Il Sindaco Orlando ha detto che è pronto ad evitare lo sfratto del Gramsci. Dopo le parole  si attendono i fatti.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie