Trapani Oggi

Accusati di reati di natura urbanistica e paesaggistica, ora arriva l'assoluzione - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Accusati di reati di natura urbanistica e paesaggistica, ora arriva l'assoluzione

24 Maggio 2024 14:27, di Redazione
visite 867

La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Trapani, Chiara Badalucco

Accusati di reati di natura urbanistica e paesaggistica erano stati rinviati a giudizio. Ora, però, per i fratelli Mario e Mariangela Azzaro e per Giuseppina Santalucia, tutti residenti in provincia, è arrivata l’assoluzione. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Trapani, Chiara Badalucco.

I reati contestati agli imputati, secondo l’accusa, erano stati commessi nella zona sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale della Riserva delle saline di Trapani-Paceco. Al centro delle indagini
l’attività di stanziamento di imbarcazioni da diporto, gestita da Mario Azzaro. Il suo difensore, avvocato Paolo Crapanzano, però, nel corso del dibattimento è riuscito a dimostrare che le opere realizzate per lo svolgimento dell’attività  non ricadevano  nell'ambito delle previsioni normative incriminatrici, ottenendo l’ assoluzione del proprio assistito per particolare tenuità  del fatto. Peraltro l’imputato aveva anche provveduto ripristino dello stato dei luoghi.

Assolti  per non aver commesso il fatto Mariangela Azzaro difesa dall’avvocato Josè Maria Ingrassia. Assoluzione infine anche per Giuseppina Santalucia, assistita dall’avvocato Giancarlo Pocoroba. I tre erano stati rinviati a giudizio nel 2022. L' accusa aveva chiesto per ciascun imputato sei mesi di reclusione

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie