Trapani Oggi

Assassinato durante una rapina - Trapani Oggi

Cronaca

Assassinato durante una rapina

28 Novembre 2021 11:30, di Francesco Graziano
visite 1115

Dopo tredici anni condannato il giudicato colpevole

Il Gup di Siracusa ha emesso due condanne rispettivamente a 13 e 10 anni di carcere per Emanuele La Boccetta di 53 anni e Salvatore Mollica di 48 anni, accusati dell’omicidio di un pensionato di 75 anni, Giuseppe Amenta (nella foto a sinistrra la vittima), che venne ucciso a coltellate nel corso di una rapina nella sua abitazione, il 27 dicembre del 2008.

Per diversi anni si è andati alla ricerca del colpevole senza però arrivare mai ad un conclusione del caso fino a quando le indagini dei carabinieri su quell’omicidio s’incrociarono con le dichiarazioni di Salvatore Mollica che partecipò in qualità di autista e palo, e che accusò La Boccetta di essere stato l’esecutore materiale del delitto: con il pretesto di dover fare una telefonata per un guasto improvviso della sua macchina, La Boccetta sarebbe riuscito a farsi aprire la porta dell’abitazione dalla vittima.

Sembrerebbe che tra i due fosse scoppiata una colluttazione, il pensionato fu ferito mortalmente con un coltello. I carabinieri di Floridia accertarono che che La Boccetta evase dal regime degli arresti domiciliari per andare a compiere la rapina assieme al complice , datosi alla latitanza dopo l’omicidio e arrestato a Messina a casa della sorella.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie