Trapani Oggi

Campobello: si smontano le unità abitative occupate dai migranti - Trapani Oggi

Campobello di Mazara | Cronaca

Campobello: si smontano le unità abitative occupate dai migranti

12 Giugno 2023 15:14, di Redazione
visite 1859

Lo dispone una ordinanza del sindaco Castiglione

Si smontano 8 delle 20 unità abitative donate dall'Unhcr al Comune di Campobello di Mazara e temporaneamente occupate dai migranti sfollati dall'ex cementificio 'Calcestruzzi Selinunte" di Castelvetrano. Le tende sono allestite nell'ex oleificio 'Fontane d'oro', confiscato alla mafia.

L'operazione si inserisce nello sgombero disposto dal sindaco Giuseppe Castiglione con un'apposita ordinanza concordata con la prefettura di Trapani. Castiglione già lo scorso 31 maggio nel corso dello sgombero del campo ex cementificio 'Calcestruzzi Selinunte che: " Al fine, di dare il tempo di trovare una adeguata soluzione abitativa, i circa 40 migranti in regola con i permessi di soggiorno sfollati dall’ex cementificio sono stati temporaneamente ospitati all’interno dell’ex oleificio Fontane d’Oro, dove si trovano le unità abitative donate dall’Unhcr per il campo stagionale che viene gestito dal Comune esclusivamente per l’accoglienza dei lavoratori migranti impiegati nella raccolta delle olive" . Insomma si trattava di una sistemazione solo temporanea ed oggi infatti è arrivato il momento di smontare le unità abitative. 

I migranti presenti all'interno delle unità abitative erano 26 e solo in pochissimi lavorano nelle campagne. Sul posto sono presenti i carabinieri, la polizia municipale, gli agenti della polizia di Stato e i volontari del Comitato di Castelvetrano della Croce Rossa Italiana. Il campo viene aperto, ogni anno, durante la stagione di raccolte delle olive, da settembre a dicembre. 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie