Trapani Oggi

Countdown: domani a Pantelleria le operazione di evacuazione della popolazione - Trapani Oggi

Pantelleria | Cronaca

Countdown: domani a Pantelleria le operazione di evacuazione della popolazione

10 Febbraio 2024 09:26, di Redazione
visite 1169

Subito dopo inizieranno le operazioni di disinnesco della bomba

A partire dalle 7:30 di domani mattina a Pantelleria inizieranno le operazioni per l'evacuazione delle persone dal raggio di quasi 500 metri dal punto di ritrovamento della bomba trovata in Via Roma, e subito dopo inizieranno le diverse operazioni programmate per il disinnesco da parte dei militari del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo.

Il piano di evacuazione è stato valutato e programmato nei dettagli nel corso di vari incontri tra istituzioni ed organi coinvolti a diversi livelli per garantire la massima sicurezza e tutelare l'incolumità di persone e animali.

L'ordinanza definisce con precisione chi fa che cosa, in base ad una precisa assegnazione di competenze e compiti, perché come ricordato dal sindaco durante l'incontro di Interforze sono state attivate massicce collaborazioni che permetteranno di agire in sicurezza per la rimozione della spoletta che renderà inoffensiva la bomba e contestualmente garantire informazione, assistenza e serenità alle oltre 1500 persone che dovranno temporaneamente lasciare le proprie abitazioni.

L'evacuazione, di domani, riguarda persone, animali e beni mobili in un'area avente un raggio di sicurezza di 470 metri. L'evacuazione dovrà obbligatoriamente avvenire entro e non oltre le ore 09.00 e l'interdizione della stessa area si protrarrà fino al termine delle operazioni previste per le ore 12.00 circa.

Ecco come si procederà -

Tutti i punti di accesso all'area dove si trova la bomba verranno transennati e presidiati. Nessuno potrà entrare. Sarà consentita solo l'uscita. Tutti i cittadini dell'area interessata dovranno lasciare le loro abitazioni. Le uniche deroghe verranno concesse esclusivamente a persone impossibilitate a muoversi per particolari situazioni psico-fisiche e sanitarie (tipo anziani costretti a letto). Tutti gli altri cittadini dovranno dirigersi verso aree periferiche. Chi non ha possibilità di allontanarsi autonomamente si dirigerà nel punto di riunione prestabilito dove alcuni mezzi faranno salire le persone e le porteranno presso le aree destinate all'accoglienza: scuola di Santa Chiara, scuola media e aerostazione. L'ordigno una volta rimosso verrà consegnato alla Guardia Costiera e scortato verso il Molo Toscano per essere portato in mare aperto e adagiato sul fondo del mare per il brillamento. Se le condizioni meteo-marine non dovessero essere idonee all'operazione allora la bomba verrà lasciata in fondo al mare in attesa della prima giornata con meteo favorevole.

Saranno adeguatamente transennate e presidiate le zone e le strade interessate dall'evacuazione. Verrà istituito quale punto di raccolta a disposizione della popolazione evacuata la Via De Amicis (area partenza bus) dove sarà effettuato un servizio navetta per raggiungere i 3 punti di ospitalità per quanti ne faranno richiesta.

Numeri utili - Alla cittadinanza si raccomanda di seguire le indicazioni fornite dal personale addetto e di dare immediatamente notizia al numero telefonico 3204396535/0923695062 in merito a tutti coloro che per motivi di salute sono impossibilitati ad evacuare e per i quali dovrà essere predisposta una eventuale deroga e una adeguata assistenza.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie