Trapani Oggi

Covid/19. Scende il numero dei positivi in provincia di Trapani - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Covid/19. Scende il numero dei positivi in provincia di Trapani

15 Giugno 2021 17:17, di Redazione
visite 1379

Da registrare però due nuovi decessi

Calano i positivi in provincia di Trapani. Ad oggi sono 221 le persone che hanno il Covid, di queste 15 sono ricoverate in regime ordinario.

Nel dettaglio i numeri di casi cittĂ  per cittĂ : Alcamo 21 (-2); Buseto Palizzolo 0; Calatafimi-Segesta 5; Campobello di Mazara 20; Castellammare del Golfo 2; Castelvetrano 23 (-15); Custonaci 5; Erice 11, Favignana 1; Gibellina 1; Marsala 39 (+1); Mazara del Vallo 35 (-2); Paceco 17 (-3); Pantelleria 1; Partanna 1; Petrosino 0; Poggioreale 0; Salaparuta 0; Salemi 3; San Vito Lo Capo 1; Santa Ninfa 1; Trapani 26 (-5); Valderice 5; Vita 3.

Totale casi attuali positivi 221 (-21) - Deceduti in totale 340 (+2) - Guariti in totale 13.488 (+30)
Ricoverati in Terapia intensiva attuali 0 - Ricoverati nei reparti ordinari 15 (-1)
Tamponi molecolari 216 - Test antigene 180.

Intanto a 32 Comuni siciliani arrivano altri 6 milioni di euro, di cui 4 a Palermo, da destinare alle famiglie in difficoltĂ  economica per l'acquisto di beni di prima necessitĂ .

A darne notizia l'assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone: «Si tratta di parte delle risorse stanziate lo scorso anno dal governo Musumeci, che aveva destinato complessivamente alla misura 100 milioni - afferma - Nei prossimi giorni arriveranno altri 6 milioni a quei Comuni che sono riusciti a caricare sulla piattaforma informatica la rendicontazione di almeno il 50 per cento delle risorse trasferite precedentemente, ossia i primi 30 milioni. Questi 32 Comuni si aggiungono ai 191 enti locali siciliani a cui, nelle scorse settimane, abbiamo trasferito sulla stessa misura circa 12 milioni».
Oltre Palermo, che riceverà appunto 4 milioni, il provvedimento riguarda, tra gli altri, Biancavilla (142 mila euro), Canicattì (214 mila), Milazzo (186 mila), Partanna (62 mila), Noto (145 mila), Assoro (30 mila), Misilmeri (176 mila) e (Carini 234 mila).

Le somme potranno essere utilizzate dalle famiglie per l'acquisto di beni di prima necessitĂ , in particolare quelli alimentari, ma anche per il pagamento delle utenze e dei canoni di locazione.
«In un periodo di grave emergenza sociale a seguito della pandemia - continua l'assessore - si stima che sia aumentata almeno del 30 per cento la fascia di popolazione con gravi difficoltà economiche, i cosiddetti “nuovi poveri”. Il governo Musumeci, con questa misura, ha inteso venire incontro a queste famiglie, cercando di alleviare i gravi problemi del quotidiano, come ad esempio l'impossibilità di fare la spesa o di pagare la bolletta della luce o l'affitto»

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie