Trapani Oggi

Pediatra davanti al Gup, è accusato della morte di un bimbo di 5 anni - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Pediatra davanti al Gup, è accusato della morte di un bimbo di 5 anni

24 Maggio 2024 11:59, di Redazione
visite 1769

I fatti risalgono al giugno 2023

Trapani - Accusato della morte, per peritonite acuta, di un bambino di cinque anni, un pediatra dovrà comparire, il prossimo 17 luglio, dinnanzi al Gup di Trapani per l’udienza preliminare. Omicidio colposo, ovvero lesioni personali l’ipotesi di reato formulata dalla Procura.

I fatti risalgono al giugno del 2023. Giorgio – si chiamava così il bimbo deceduto – sta male e la mamma contatta il pediatra di fiducia. Questi – secondo quanto riportato nell’esposto presentato dai genitori del bambino, assistiti dall’avvocato Massimiliano Fabio del Foro di Patti – avrebbe consigliato, nel corso di una conversazione telefonica, la sominisrazione di un intergratore a gocce. Soltanto dopo le insistenze della donna avrebbe sottoposto a visita, nel suo ambulatorio, il piccolo. Visita che si sarebbe conclusa con la diagnosi gastroenterite, somministrazione della relativa terapia medica e ripetute garanzie ai familiari che la situazione fosse nella normalità. Dopo 24 ore, però,  Giorgio  si è aggravato ed i genitori lo hanno subito accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate dove il bambino fu operato d’urgenza con la diagnosi di "Appendicite acuta con peritonite".

Trasferito, poi,  in Rianimazione presso l’ospedale dei bambini “Di Cristina” di Palermo,  il piccolo morì  il 29 giugno e cioè  tre giorni dopo la visita ambulatoriale. I genitori avevano scelto di donare gli organi, ma proprio per la gravità delle infezioni, hanno ricevuto successivamente il diniego dei sanitari. Dopo l’esposto dei familiari la Procura ha aperto una inchiesta. Il Pm Antonio D’Antona ha dato incarico ad un collegio di medici di eseguire una perizia. Ora l’udienza preliminare davanti al Gup.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie