Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 28 Ottobre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Riforma della Guardia di Finanza: cosa cambia in provincia di Trapani - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Riforma della Guardia di Finanza: cosa cambia in provincia di Trapani

04 Febbraio 2019 10:53, di Redazione
Riforma della Guardia di Finanza: cosa cambia in provincia di Trapani
Attualità
visite 3015

Interessa anche la provincia di Trapani la riforma, in vigore dall'inizio di quest'anno, dei Reparti territoriali della Guardia di Finanza. In particolare, in considerazione della peculiarità 
del territorio che richiede una più incisiva presenza del Corpo, è stato istituito un nuovo Gruppo a Marsala, retto da un maggiore o tenente colonnello, che ha alle proprie dipendenze la Compagnia di Marsala, le Tenenze di Mazara del Vallo e Castelvetrano e la neo istituita Tenenza di Pantelleria che ha preso il posto della soppressa Brigata. A Trapani è stato confermato il preesistente Gruppo delle Fiamme Gialle alle cui dipendenze è stata ora posta la Tenenza di Alcamo insieme 
alla Tenenza di Favignana.Concepita per garantire una più diffusa presenza della Guardia di Finanza sul territorio nello svolgimento della mission di polizia economico-finanziaria, la revisione fa seguito a quella che, a partire dal 2018, ha interessato i Reparti speciali del Corpo rendendoli più snelli e operativi e in grado di fornire maggiore collaborazione alle Authority di riferimento (Autorità Nazionale Anticorruzione, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Autorità Garante per la Privacy, Autorità di Regolazione per Energia, 
Reti e Ambiente e Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni). 
Sono tante le novità introdotte con la nuova riforma: le Brigate sono state soppresse e trasformate a Tenenza e comandate, ora, da luogotenenti di elevata esperienza di servizio o da giovani tenenti che hanno frequentato i corsi presso l'Accademia al termine dei quali hanno conseguito la laurea specialistica in giurisprudenza. Sono stati istituiti nuovi Gruppi territoriali - uno almeno per ogni provincia - per assicurare più efficacemente la funzione di indirizzo e coordinamento dell'attività svolta nell'ambito del territorio assegnato ai Nuclei Operativi Metropolitani, alle Compagnie e alle Tenenze dipendenti che operano in ridisegnate circoscrizioni o presso valichi di confine, porti e aeroporti internazionali. 
Rivisitati anche i Reparti specializzati anti terrorismo e pronto impiego - i cosiddetti "baschi verdi"- che assicurano il contrasto ai traffici illeciti e concorrono al mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica, e istituite nuove Stazioni del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza per l'attività di controllo dei territori alpestri e di soccorso in alta montagna e nei luoghi impervi o colpiti da calamità naturali. 
Con l'aumento dei corsi di addestramento presso l'Accademia di Bergamo e la 
Scuola Ispettori e Sovrintendenti de L'Aquila, saranno prossimamente assegnati a tutti i Reparti giovani ufficiali ed ispettori laureati che saranno successivamente chiamati a frequentare, presso le varie scuole di post-
formazione ed alta specializzazione (Scuola P.E.F. del Lido di Ostia, Scuola Alpina di Predazzo, Scuola Nautica di Gaeta e di Addestramento Specialistico di Orvieto) specifici corsi per elevare, ancor di più, il livello di preparazione tecnico-professionale. 
Tutti questi Reparti continueranno ad operare in stretta collaborazione con i Nuclei di polizia economico finanziaria - anch'essi recentemente rivisitati - istituiti uno per ogni provincia del nostro Paese e retti da ufficiali superiori. 
La riforma, attuata proprio nell'anno in cui il Corpo festeggia i 245 anni dalla sua fondazione, giunge dopo l'istituzione della polizia economico-finanziaria avvenuta nel 2001 e
risponde all'esigenza di adeguare la struttura della Guardia di Finanza alle sempre maggiori richieste d'intervento istituzionale dettate dall'attuale contesto socio-economico. 
 
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings