Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 16 Gennaio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sicilia a rischio Zona Rossa da lunedì [VIDEO] - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Sicilia a rischio Zona Rossa da lunedì [VIDEO]

08 Gennaio 2021 10:34, di Redazione
Sicilia a rischio Zona Rossa da lunedì [VIDEO]
Cronaca
visite 4744

**Aggiornamento** - ore 14 - Covid: Musumeci, preoccupati per curva contagi chiesta "zona arancione" «Siamo preoccupati per l'attuale andamento della curva dei contagi in Sicilia, per questo abbiamo chiesto al ministro Speranza, che ringrazio, di anticipare di almeno una settimana il provvedimento di istituzione della zona arancione per la Sicilia. Nonostante l'indice Rt dell'Isola non prevedesse infatti questa classificazione, con grande senso di responsabilità, abbiamo così previsto misure più stringenti a salvaguardia del nostro territorio".Lo dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci. 
___________________________________________________________________________
 
**Aggiornamento** - Posti letto sono esauriti al Covid Hospital del Cervello e da ieri sera anche all’ospedale di Partinico.  In 24 ore sono state ricoverate una trentina di persone con il Covid-19. Gli ultimi otto pazienti, arrivati a tarda notte, sono stati trasferiti dall’ospedale Cervello che ormai è pieno esaurendo così gli 83 posti a disposizione della struttura sanitaria di Partinico.
______________________________________________________________________________
**Aggiornamento** Covid, intanto ieri in Sicilia somministrati 8559 vaccini. Complessivamente oltre 44mila vaccinati. Continua a crescere il numero dei vaccinati in Sicilia. Dall'avvio della campagna vaccinale anticovid, nell'Isola sono state somministrate complessivamente 44211 dosi di farmaco su altrettanti cittadini rientranti nel target attuale previsto dal Piano nazionale. Solo ieri, giovedì 7 gennaio, i vaccinati in Sicilia sono stati 8559.
______________________________________________________________________________
Il governatore Nello Musumeci nelle prossime avrà un compito assai difficile da compiere: in base alla relazione del Comitato tecnico scientifico e in considerazione dell’alto tasso di contagi degli ultimi giorni nell’Isola, dovrà infatti decidere se dichiarare l'isola "zona rossa". "La relazione del Cts fotografa una realtà preoccupante, è aumentato il numero dei contagi. Durante le festività c'è stato un calo di attenzione e adesso ne paghiamo le conseguenze. Dopo un'approfondita riflessione adotteremo nuove restrizioni. Nel frattempo arriveranno le determinazioni del governo nazionale e ci confronteremo con Roma. Dobbiamo correre ai ripari", ha commentato Musumeci.
Secondo il Cts siciliano la fascia arancione non sarebbe in grado di proteggere la popolazione dal virus. L'ipotesi di chiudere le scuole fino a fine mese allontana l'urgenza di somministrare i vaccini anche agli insegnanti e al personale scolastico.
Per la scuola primaria si ipotizza l'astensione dalle lezioni in presenza e il probabile ricorso alla dad, come avvenuto nel primo lockdown, ma su disposizione dei sindaci, d’accordo con le Asp provinciali. La scuola dell’infanzia dovrebbe continuare ad essere in presenza. Diversi comuni dell’Isola, negli ultimi giorni, sono stati dichiarati «zona rossa» per l’alto numero di contagi.
La Giunta ieri si è riunita fino a tarda sera per decidere in merito alle conclusioni presentate dal Comitato tecnico scientifico sulla situazione pandemica in Sicilia.
In particolare, in considerazione dell'andamento del contagio da covid/19 su tutto il territorio siciliano, ci sono misure restrittive che si rendono necessarie.
Per oggi venerdì 8 gennaio rimarranno in vigore le disposizioni previste dal governo nazionale relative alla didattica, salvo in quei Comuni dove sono state già assunte iniziative diverse.
Provincia di Trapani
E' Marsala la città che registra più positivi, sono 466. Disposta la chiusura delle scuole materne, elementari e medie per oggi, in attesa di uno screening. in attesa di sapere se dalla Regione e dall'Asp verrà organizzato uno screening anti- Covid, come chiesto dal sindaco Massimo Grillo.
Gli alunni delle scuole superiori rimarranno a casa. Continuano con la Didattica a Distanza, e c'è la sensazione che di tornare in classe non se ne parla neanche nei prossimi giorni.
La decisione di tenere le scuole chiuse domani è arrivata dopo una riunione in videoconferenza tra il sindaco e i dirigenti scolastici ieri pomeriggio. “In attesa di un'apposita determinazione da parte del Governo Regionale, sentiti il commissario straordinario dell'Asp di Trapani ed il responsabile regionale dell'Usca, e avuto il conforto dei dirigenti degli istituti scolastici della nostra città che ho ascoltato oggi in videoconferenza, ho ritenuto - precisa il Sindaco Grillo - di prendere questa decisione che ritengo quella più appropriata. Auspico che si possa riprendere l'attività scolastica in presenza e con maggiore serenità dopo il richiesto screening di tutta la popolazione scolastica. Sono consapevole che mantenere chiuse le scuole è una decisione forte ma la credo l’unica in grado di garantire una più efficace prevenzione dei contagi. Una decisione che ci permetterà sicuramente di affrontare la ripresa delle attività scolastiche con maggiore serenità da parte dei docenti, dei dirigenti, di tutto il personale scolastico, degli studenti e delle loro famiglie”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings