Trapani Oggi

Abbattimento Eritrine, le precisazioni del Comune. Convocata conferenza di servizi - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Abbattimento Eritrine, le precisazioni del Comune. Convocata conferenza di servizi

06 Maggio 2017 11:38, di Ornella Fulco
visite 1073

Sulla questione delle Eritrine destinate, secondo la perizia in possesso del Comune, ad essere abbattute e a difesa delle quali si č costituito un Com...

Sulla questione delle Eritrine destinate, secondo la perizia in possesso del Comune, ad essere abbattute e a difesa delle quali si è costituito un Comitato spontaneo di cittadini, giunge una nota di precisazione dell'amministrazione comunale nella quale si ricorda che l'esame di tutti gli alberi presenti sul territorio è stato avviato dopo che il 24 febbraio 2015, la caduta di un albero sullo scorrimento veloce causò la morte di un uomo. "Le verifiche - prosegue la nota - conclusesi nel decorso mese di marzo, hanno riguardato 717 alberi ad alto fusto, su molti dei quali nel frattempo si è proceduto con interventi colturali; per 143 (ivi compresi gli 80 dello scorrimento veloce) è stata rilevata la completa compromissione mentre sulla gran parte dei rimanenti 336 sono stati eseguiti interventi colturali per la loro messa in sicurezza". Sulla richiesta, da parte di un comitato di cittadini, di sospendere gli abbattimenti delle 39 Eritrine - sulle 44 esistenti - in viale Duca d’Aosta, in piazza Vittorio Veneto e via Salvatore Calvino, il comunicato afferma che "è stata fatta propria dal direttore dei lavori e accettata dall’amministrazione comunale al solo scopo di consentire un’ulteriore verifica sulle piante ad opera di un professionista ‘di parte’ che potesse contraddire il giudizio espresso dai professionisti delle società Demetra di Besana Brianza (MB) e PQ 2011 di Bussoleno (TO); invero, il professionista ‘di parte’, limitandosi all’esame di 9 Eritrine, si è espresso per il necessario abbattimento di sole 3 piante". L'amministrazione comunale ritiene che "tale esame, parziale e casuale, non abbia valenza tale da contraddire il giudizio espresso dai professionisti incaricati dal Comune, anche se per 3 piante lo ha sostanzialmente confermato; pertanto, la stessa amministrazione ritiene che, qualora si voglia persistere nell’intendimento di soprassedere all’abbattimento, l’unica via lecita e legittima per quanti vi abbiano interesse sia quella di richiedere al Tribunale la nomina di un CTU che possa esperire un’ulteriore verifica, all’esito della quale saranno adottati gli interventi necessari e urgenti" Nel frattempo le aree ritenute a rischio resteranno transennate e interdette al transito. Una conferenza di servizi è stata convocata dal Comune per sabato 13 maggio alle 10.30. In quell'occasione saranno esaminati gli elementi e i documenti acquisiti. Oltre al sindaco Damiano e all'assessore Licata, saranno presenti la dirigente del Settore competente, il responsabile unico del procedimento, il direttore dei lavori, il presidente dell’Ordine degli Agronomi, la sovrintendente ai Beni Culturali, il dirigente dell’Ispettorato Dipartimentale delle Foreste, il rappresentante del Comitato "pro Eritrine" e i professionisti delle società che hanno prodotto le relazioni tecniche di verifica di stabilità.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie