Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 08 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Chi di cappotto ferisce di cappotto perisce - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

1

1

1

Testo

Stampa

Editoriale

Chi di cappotto ferisce di cappotto perisce

05 Marzo 2018 11:24, di Salvatore Morselli
Chi di cappotto ferisce di cappotto perisce
visite 363

Il piatto è servito. Il Movimento 5 Stelle sbanca in Sicilia, fa il cappotto che riuscì a Micciché che, a questo punto, lo subisce con Forza Italia che in Sicilia perde, e clamorosamente. Lo fa a pochi mesi dalla vittoria nelle elezioni regionali, pagando lo Tsunami del partito di Di Maio, dimostrando anche di non aver capito cosa stava succedendo, atteso proprio che alle elezioni all’Ars i grillini avevano dato già dimostrazione di forza. Forza Italia perde a Trapani, dove aveva alla vigilia un solido elettorato, lo stesso che lo ha abbandonato visto come era stato trattato proprio nel turno delle regionali. Perde, sonora sberla, il Pd che ai nastri di partenza metteva una senatrice uscente ed un deputato regionale questore, comunque già punito dall’elettorato alle Regionali. Perde nonostante in una delle liste collegate vi fosse anche un altro deputato questore. Perde per le liti continue che ne hanno caratterizzato le ultime campagne elettorali pagando, sopratutto, per il clima di sfiducia che ha caratterizzato la campagna elettorale nazionale, con un Governo su cui c’era un fuoco di fila, legittimo, delle opposizioni. Perde quel Liberi e Uguali che, alla fine, di fatto ha ottenuto quello che voleva: far perdere il Pd, ma non ha ottenuto quel successo che si aspettava, un sei per cento che è il doppio di quello che ha ottenuto. Vince in provincia, una Lega che viene dal nulla e dimostra di aver dato, almeno a parole, risposte a quella parte della popolazione che non se l’è sentita di votare Cinque Stelle. Regge l’Udc, ma non è un risultato che può fare fare salti di gioia visto che in provincia ha un assessore regionale ed un apparato elettorale di tutto rispetto. Infine Fratelli d’Italia che supera il 3 per cento, risultato dignitoso in una realtà territoriale. Gli altri partiti hanno partecipato. Ora si andrà alle discussioni all’interno dei singoli partiti anche perché è già lanciata la volata per le elezioni amministrative nel capoluogo e negli altri comuni dove si voterà in estate. Tutti a dire che le elezioni amministrative sono tutt’altra cosa rispetto alle politiche. Ma è chiaro che solo il Movimento Cinque Stelle , effettuando scelte sbagliate, può disperdere il patrimonio di consensi che ha ottenuto. Cosa che ha fatto nel passato, dopo le penultime elezioni regionali. E si sa, gli errori compiuti aiutano ad evitare di ripeterli.

© Riproduzione riservata

Commenti
Chi di cappotto ferisce di cappotto perisce
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie