Trapani Oggi

“Isolani SI, isolati NO”, per dare voce alle richieste dei cittadini delle isole minori - Trapani Oggi

Favignana | Politica

“Isolani SI, isolati NO”, per dare voce alle richieste dei cittadini delle isole minori

24 Ottobre 2022 12:38, di Laura Spanò
visite 1150

Corse interrote da Marettimo stamane

“Isolani SI, isolati NO”: questo lo slogan coniato da liberi cittadini egadini che, questa mattina, al porto di Favignana, dalle 7.30 alle 9.00, hanno organizzato una manifestazione pacifica per protestare contro i disservizi e i tagli ai trasporti marittimi che hanno coinvolto le isole Egadi. Anche l’Amministrazione comunale ha partecipato alla manifestazione indetta dal comitato di cittadini.

«Questa mobilitazione ha dato forza alle richieste delle Egadi, ma anche di tutte le altre isole minori siciliane – ha dichiarato il sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi Francesco Forgione – Come primo obiettivo bisogna recuperare i sei milioni di euro che sono stati tagliati dal governo nazionale e che hanno azzerato una tratta ministeriale. E poi, nell’ambito del bilancio regionale, recuperare gli assetti precedenti, sia delle navi che dei mezzi veloci. Ci sarà a breve un governo regionale con un nuovo assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture, abbiamo un Ministro del Sud e del Mare, l’ex presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che conosce molto bene i problemi di queste isole e che ha preso degli impegni venendo a Favignana e alle Egadi: si tratta adesso di rispettare questi impegni e noi, come Istituzione e cittadini, vigileremo».

Alla manifestazione non ha potuto partecipare il vicesindaco e assessore ai Trasporti Vito Vaccaro che già ieri sera aveva scritto: "Le condizioni meteo marine non mi consentiranno domani mattina presto di raggiungere  Favignana da Marettimo. Corse sospese .
Mi dispiace tantissimo non poter partecipare alle 7:30 alla manifestazione "Isolani Si, Isolati No",  organizzata dal  comitato cittadino per la questione dei tagli ai trasporti marittimi.L'annullamento di questa sera  della corsa per Marettimo (quella che pernotta sull'isola) ed anche la mancata corsa   di domani mattina delle 6:20 è anche una conseguenza di questa scellerata scelta di "tagliare"  nell'ottica del risparmio (anche sul personale imbarcato). Mi piacerebbe vedere gran parte del personale marittimo vicino alla popolazione a manifestare magari al fianco dei sindacati. Disagi sopra disagi . Condivido pienamente l'iniziativa popolare  di  scendere in piazza a protestare. Da domani, spero ancora di più, poter manifestare  anche in altri ambiti istituzionali, fino a che non si avranno i risultati richiesti.  Non si chiede altro che ritornate alle linee "normali" (come l'anno scorso). I cittadini delle Egadi - ed auspico anche Eolie, Ustica, Lampedusa, Linosa, Pantelleria -  non molleranno e le amministrazioni saranno al loro fianco  a rappresentarli in ogni livello istituzionale. Domani (oggi per chi legge ndr), anche da Marettimo, dalle 7:30 in poi mi auguro che si darà un segnale di protesta, anche simbolico .

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie