Trapani Oggi

Cassazione: operazione Aspide, la posizione di Oddo va rivalutata - Trapani Oggi

Cronaca

Cassazione: operazione Aspide, la posizione di Oddo va rivalutata

14 Aprile 2024 21:50, di Laura Spanò
visite 940

Cassazione annulla misura cautelare per Sparaco

Oddo

La Cassazione ha annullato la decisione del Tribunale del riesame a proposito della misura cautelare da applicarsi a Gioacchino Oddo, l'ex dirigente dell'Asp di Trapan, finito al centro dell'indagine della Procura di Trapani denominata Aspide, a proposito di presunti casi di malaffare e corruzione. I giudici della massima Corte hanno disposto che a pronunziarsi deve essere una diversa sezione del Tribunale del riesame. Oddo in un primo momento finì in carcere, poi i giudici del riesame il 23 dicembre scorso gli applicarono gli arresti domiciliari. La Cassazione si è pronunciata accogliendo il ricorso del difensore di Oddo, l'avv. Lillo Fiorello. La posizione di Oddo così dovrà essere rivalutata da un nuovo tribunale del riesame.

Sparaco 

I giudici della Cassazione,  hanno annullato la misura cautelare applicata ad Antonio Sparaco, uno degli indagati nell’operazione “Aspide” effettuata dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Procura di Trapani. Il dirigente sanitario, l’11 dicembre scorso, era stato posto agli arresti domiciliari dal gip di Trapani, misura poi revocata dal Riesame e sostituita con il divieto di dimora a Trapani e l’interdizione dall’esercizio di pubblici uffici o servizi presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani per dieci mesi. L'annullamento riguarda la misura cautelare applicata in relazione all’accusa a Sparaco di avere condizionato la sua nomina a direttore “in sostituzione” dell’Unità operativa Salute Globale dell’Asp di Trapani mentre per quanto riguarda altri tre punti di contestazione hanno disposto il rinvio al Tribunale di riesame di Palermo per una nuova valutazione.

© Riproduzione riservata

Tag Aspide
Ti potrebbero interessare
Altre Notizie