Trapani Oggi

Castelvetrano. Avviso conclusione indagine a 4 consiglieri indagati per presunto falso ideologico - Trapani Oggi

Castelvetrano | Cronaca

Castelvetrano. Avviso conclusione indagine a 4 consiglieri indagati per presunto falso ideologico

03 Novembre 2023 08:37, di Redazione
visite 1176

Avrebbero attestato falsamente di non trovarsi in condizioni di incompatibilità e ineleggibilità alla carica

Per essere eletti consiglieri comunali "avrebbero attestato falsamente di non trovarsi in condizioni di incompatibilità e ineleggibilità alla carica", praticamente hanno dichiarato di essere in regola con le imposte comunali, per evitare di avere problemi e decadere dalla loro carica. La vicenda riguarda 4 consiglieri del Comune di Castelvetrano. Sono accusati di presunto falso ideologico in atto pubblico. Si tratta di: Maurizio Bonasoro, Gaetano Caldarera, Giuseppa Coppola e Rosalia Milazzo i consiglieri comunali di Castelvetrano indagati per falso ideologico in atto pubblico.

I finanzieri del Comando Provinciale di Trapani hanno notificato l'avviso di conclusione indagini emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala nei confronti di 4 consiglieri comunali, indagati per un presunto falso ideologico in atto pubblico.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Marsala e delegate alle Fiamme Gialle di Castelvetrano, hanno consentito, allo stato, di verificare che quattro consiglieri comunali, al fine di essere proclamati consiglieri eletti al termine delle elezioni comunali del 2019, avrebbero attestato falsamente di non trovarsi in condizioni di incompatibilità e ineleggibilità alla carica, dichiarando, contrariamente a quanto emerso nel corso delle indagini preliminari, di non avere debiti pendenti nei confronti del Comune di Castelvetrano.

Nello specifico, gli accertamenti investigativi hanno permesso di acclarare, contrariamente a quanto dichiarato al momento dell'insediamento, la sussistenza di debiti certi, liquidi ed esigibili i quali erano stati notificati nel tempo ai consiglieri in argomento, dovuti a mancati pagamenti di tributi locali.

Le diffuse irregolarità riguardanti la mancata riscossione delle entrate tributarie nell'anno 2019 sono state dichiarate quale causa principale del dissesto finanziario dell'Ente territoriale.
L'attività d'indagine descritta, condotta dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Castelvetrano, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Marsala, testimonia il costante impegno del Corpo nella prevenzione e repressione di tutte quelle condotte che, in violazione delle vigenti disposizioni normative, compromettono il buon andamento della Pubblica Amministrazione e la corretta gestione delle risorse pubbliche.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie