Trapani Oggi

Una tangente da 50 mila euro, offerta e rifiutata: l'assessore regionale Messina denuncia tutto - Trapani Oggi

Cronaca

Una tangente da 50 mila euro, offerta e rifiutata: l'assessore regionale Messina denuncia tutto

09 Ottobre 2021 17:00, di Redazione
visite 2000

Messina ha raccontato tutto ai militari dell'arma

«Senza entrare nel merito di vicende che sono sottoposte a vaglio dell’autorità giudiziaria e, quindi, per il doveroso rispetto che le si deve, desidero evidenziare, come ho fatto nel corso di una telefonata con l’assessore Messina, la mia piena condivisione della sua scelta di informare immediatamente gli inquirenti dei fatti occorsi. Governare le istituzioni con trasparenza è la precondizione per garantire sviluppo alla nostra Isola e rassicurare quanti vedono nella Sicilia una possibile meta di investimenti. Lo impone anche il sistema di valori con cui più generazioni sono state educate alla buona politica». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando il caso della denuncia di tentata corruzione dell’assessore del suo governo Manlio Messina.

____________________________________________________________________________

«Ci sono indagini in corso e nel rispetto del lavoro degli investigatori e dei magistrati eviterei di aggiungere altro». Lo dice all’Ansa l’assessore regionale del turismo, sport e spettacoli Manlio Messina, che conferma la denuncia fatta ai carabinieri del Comando provinciale di Palermo, dal suo capo segreteria particolare Raoul Russo, che avrebbe avuto la promessa di una mazzetta di 50 mila euro per dare il via libera alla realizzazione di uno spettacolo da 500 mila euro. Dunque, il 10 per cento. Non si conoscono ancora i particolari raccontati dal sito di informazione 'Live Sicilia', ma sembra che si tratti di un gruppo 'di peso' dell'imprenditoria musicale.

I fatti risalgono all'aprile del 2021 quando un'intermediaria ha contattato il capo segreteria tecnica di Manlio Messina, il coordinatore provinciale di Fdi Raoul Russo. Avrebbe proposto un progetto per un evento importante, che prevedeva una sponsorizzazione della Regione per 500mila euro.

Dopo la promessa a voce, respinta, la donna ha scritto la proposta su una chat che dopo alcuni secondi si autodistrugge. L'assessore Messina a questo punto ha trovato un modo modo per registrare i messaggi. Russo ha rifiutato ogni proposta e denunciato tutto ai carabinieri. Indagano i carabinieri del nucleo investigativo di Palermo, che hanno già effettuato alcune perquisizioni e hanno sequestrato telefonini e computer.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie