Trapani Oggi

Violenza e diffamazione contro due vigili urbani, la Corte d'Appello assolve Rizzi - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Violenza e diffamazione contro due vigili urbani, la Corte d'Appello assolve Rizzi

20 Marzo 2019 13:14, di Redazione
visite 1786

L'animalista Enrico Rizzi è stato assolto dalla Corte d'Appello di Palermo dall'accusa diviolenza a pubblico ufficiale perchè"ilfatto non sussiste"e perdiffamazione aggravata perchè"il fatto non costituisce reato". Lo rende noto lo stesso Rizzi che spiega come i fatti risalgoano al 2013 quando, nella qualità di capo della Segreteria del Partito Animalista Europeo, aveva chiestol'intervento della Polizia Municipale di Ericeper un cane a suo parere tenuto in pessime condizioni in contradaPegno.
Sul posto arrivaronol'allora vice comandante Salvatore Pirro e l'ispettore Carlo Oddo. Tra i tre - riferisce sempre Rizzi - nacque una discussione e idue appartenenti alla Polizia Municipale lo denunciarono.
Nel 2017 il giudice del Tribunale di Trapani condannò Rizzialla pena di otto mesi di reclusioneper minaccia e violenza "psicologica" a pubblico ufficiale e per diffamazione aggravata. Oltre alla pena detentiva, Rizzi era stato condannato al risarcimento dei danni patrimoniali e morali con ilpagamento di una provvisionale, pari ad3.000 euro ciascuno, nei confronti del Comune di Erice, di Pirro e di Oddooltre agli ulteriori danni da valutarsi davanti giudice civile.
L'animalista, tramite il suo legale,l'avvocata Donatella Buscaino, ha presentato ricorso innanzi alla Corte d'Appello di Palermo. Nel tardo pomeriggio di ieri, i giudici lo hanno assolto da quelle accuse.


© Riproduzione riservata

Altre Notizie