Trapani Oggi

Report di mercato delle slot online: registrano una crescita di più del 30% a ottobre - Trapani Oggi

Report di mercato delle slot online: registrano una crescita di più del 30% a ottobre

26 Novembre 2022 14:37, di eros santoni
visite 541

Di sicuro non è un mistero il fatto che, in questi ultimi mesi, si stia parlando sempre più di gioco d'azzardo in rete.

Lo si può intuire dal fatto che sempre più testimonial famosi vengono ingaggiati da queste aziende per promuovere i loro servizi, tra i più recenti c'è Luca Toni ad esempio, oppure dal fatto che sempre più giocatori cerchino i migliori siti di slot online sul web.
Ma non si tratta di una ricerca “alla cieca” sulle migliori slot online bensì come un fenomeno decisamente più “ponderato” rispetto a qualche anno fa poiché controllando su imiglioricasinoonline.net ci si rende conto dell'affidabilità o meno dei vari siti di slot online, casinò, blackjack e così via.

In ogni caso, quello che si sono trovati di fronte sia i giocatori che gli analisti del settore, è stato un fenomeno in costante crescita a causa della naturale evoluzione di Internet e, soprattutto, dell'arrivo della pandemia globale in quella tragica primavera di un paio di anni fa.

Una crescita che, a ottobre di quest'anno, ha rappresentato più del 30% in fatto di giocatori, guadagni, ore di gioco e così via rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (2021). Ma cerchiamo di andare avanti con un po' di ordine perché le cose da dire sui siti di slot machine e giochi affini sono davvero tante!

Come sono andati i primi mesi del 2022?
Se si va ad analizzare la prima metà di questo 2022, oramai quasi 2023, agli sgoccioli si potrà notare come il settore giochi abbia registrato un incasso di più di 60 miliardi di Euro con un netto aumento rispetto alle cifre generali del periodo immediatamente post pandemia e, soprattutto, degli anni precedenti ad essa.

Una crescita che, oltre ai siti di slot, è andata ad interessare anche il settore dell'Erario con circa 5 miliardi e mezzo di Euro..Va poi annotato che, tra gennaio e giugno di quest'anno, un sito di gioco d'azzardo o di slot online è stato il “mezzo principale” per gli scommettitori che, a causa delle restrizioni dovute al Covid – 19 in alcune regioni ed alle difficoltà economiche di attività e consumatori, sono rimasti all'incirca pari a quelli dello stesso periodo dell'anno precedente. Un boom incredibile è stato invece quello relativo al settore scommesse la cui controparte online ha contribuito a trainare l'intero settore per almeno più del 40%. E le scommesse fisiche? Come facilmente intuibile queste sono calate!

Un rapido confronto con il 2021
In generale possiamo dire che i numeri di giochi di lotterie e spese è rimasto più o meno lo stesso dell'anno prima anche se il vero aumento sono state le entrate erariali (1.611 milioni nella prima metà del 2022). Un altro calo più che evidente, e già citato qualche riga fa, ha riguardato invece il settore delle cosiddette “macchinette”. Sempre a causa delle restrizioni e della ripresa economica, quelle che una volta venivano definite come le migliori slot machine piene di luci e colori sono rimaste decisamente più a bocca asciutta faticando a rimanere al passo con le medie degli anni scorsi. Questo ha fatto sì che i casinò online ed i loro giochi, perciò inclusi anche i siti di slot online, registrassero un aumento costante.

La parola a Marcello Minenna dell'ADM
Il nome dell'economista Marcello Minenna (Agenzia delle Dogane, dei Monopoli e delle Accise) è uno di quelli che si sentono parecchio in questo ambiente soprattutto per quanto riguarda la sua sicurezza e la questione del gioco illegale
Infatti, in una recente conferenza stampa, Minenna aveva già dichiarato che “quando nel 2020 abbiamo attenzionato il settore del gioco pubblico ed illegale e io sono diventato direttore generale dell'Agenzia delle accise, dogane, monopoli c'era un incredibile confusione nel settore: l'assimilazione con la ludopatia, non si erano chiariti i perimetri di riferimento dei diversi ambiti, quindi nessuno poteva parlare del gioco. I dati lo dimostrano: l'aumento del gettito del gioco che abbiamo registrato dimostra che le procedure di vigilanza, le sale operative e di intelligence, l'incremento dei rapporti istituzionali, hanno riportato i flussi finanziari dall'illegalità alla legalità. In un anno sono aumentate del 16% le entrate per lo Stato: vuol dire che all'illegalità è stato sottratto qualcosa. Gli obiettivi quindi sono: portare nel recinto i buoi e vigilare sul recinto”. Riferendosi invece ai numeri del gioco d'azzardo in Italia, Minenna ha definito i dati come “una raccolta record assoluta” presentando il cosiddetto “Libro Blu”.

Un record trainato dai giochi da casinò e dalle scommesse sportive, ma che, in fin dei conti, è tale proprio perché il gioco online è molto più utilizzato rispetto alla sua controparte fisica. La stessa cosa si può dire infatti per le slot, “meno reali e più virtuali”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie